Il bicampione del mondo Sebastian Vettel sta cercando di tenere dietro gli avversari per conquistare il terzo titolo iridato. In India gli dà filo da torcere Alonso, che sul finale guadagna meritatamente un secondo posto di tutto rispetto. In terza posizione Webber.

Vettel vince ancora e lo fa entusiasmando i tifosi della Red Bull che sanno interpretare la gara di Seb dai primi giri. Se il giovane tedesco prende la testa della corsa, è quasi sicuro che il suo ritmo sarà travolgente e il gran premio suo. In effetti Vettel e la supremazia della Red Bull sono stati evidenti dai primi giri. Poi relax per tutti: tanto Seb ce la fa.

Sì, certo, ce la fa a patto che qualcuno non gli rompa le uova nel paniere. Almeno due gli episodi in cui si è temuto per il pilota della Red Bull. Prima ha rischiato un tamponamento con Maldonado che, dopo un contatto con Kobayashi, stava rientrando con la ruota bucata.

Poi, sul finale di gara, sono state notate diverse scintille venire fuori dalla macchina del campione del mondo in carica. Sembra si tratti di un pezzi di titanio della sagoma del retrovisore che sta attaccato sul fondo. Rompendosi, questo pezzo, ha prodotto delle scintille, andate via dopo qualche giro.