Victory Motorcycles presenta la gamma 2017 che prevede ritocchi estetici e nuove colorazioni per le sue moto in catalogo.

Come riporta Autoevolution, l’entry level della casa americana resta la Octane che mantiene il suo DNA da muscle bike con l’unico motore 1200 cc della gamma con telaio leggero e assenza di ABS: in compenso c’è il kit Stage 2 che con una presa d’aria maggiorata e un impianto di scarico 2 in 1 trasmette il 5% in più di coppia e il 10% in più di potenza. La Victory Octane 2017 è disponibile in diverse colorazioni: Gloss Black (9.999 dollari), Matte Super Steel Gray (10.499 dollari), Matte Pearl White (10.499 dollari) e Gloss Black with Graphics (10.499 dollari).

Decisamente più potente la Gunner con il bicilindrico da 1.731 cc e 106 CV di potenza (150 Nm di coppia). Due le colorazioni a catalogo: Suede Titanium Metallic (13.499 dollari) e Suede Sagebrush Green Metallic (13.899 dollari). Doppia scelta anche per la High-Ball 2017 che punta a impressionare con la colorazione Suede Black con tanto di spalla della gomma nera (13.499 dollari) o Suede Nuclear Sunset Orange che presenta la spalla della gomma bianca (13.749 dollari).

La più aggressiva della gamma Victory Motorcycles resta la Hammer S, dove il bianco è presente solo a strisce nel nero lucido denominato Gloss Black/White Racing Stripes. Doppio freno a disco anteriore, corposa forcella a steli rovesciati e pneumatico posteriore extra-large per un prezzo di 15.599 dollari. Dall’aggressività all’eleganza si passa alla Vegas, che nella colorazione Sunset Red costa 2000 dollari in meno della Hammer S ed è equipaggiata con cerchi anteriore da 21″ e fanale posteriore a LED. Per chi preferisce il nero c’è la Vegas 8-Ball, a un prezzo di 12.999 dollari.

Raddoppiano i prezzi per le “top di gamma” della Victory Motorcycles: la Magnum sfoggia fari a LED, sistema audio Bluetooth con 6 altoparlanti, ABS e 3 particolari colorazioni con un costo che varia tra i 22.599 dollari e i 23.099 dollari. Il preludio a un’edizione limitata, la Magnum X-1, che tra le altre cose annovera un impianto da 200 W con 10 casse e una colorazione White Pearl che non fa passare inosservati. Kit Stage 2 presente anche per le Victory Cross Country che promettono un aumento di potenza e coppia rispettivamente del 20% e del 10%. Quattro colorazioni e prezzi a partire da 19.499 dollari.

Chi vuole una moto da viaggio può scegliere la più “discreta” Vision Tour 2017 con parabrezza regolabile elettronicamente, cruise control, sella e manopole riscaldabili. Disponibile in due colori: il classico Gloss Black (21.099 dollari) e il Gloss Blue Fire (22.099 dollari). In alternativa c’è la Cross Country Tour (da 21.999 dollari) con luci a Led, sospensioni posteriori ad aria regolabili, un sistema audio da 200 W ma soprattutto il Comfort Control System che devia l’aria lontano dal pilota e dal passeggero.

Tra le moto più interessanti della gamma c’è senza dubbio l’elettrica Empulse TT, presente ogni anno anche al leggendario Tourist Trophy. La batteria da 10,4 kWh si ricarica in meno di 4 ore mentre il cambio automatico è a sei rapporti. L’unica colorazione disponibile è Titanium Silver/Havasu Redper ed è in vendita a un prezzo di 19.999 dollari. I prezzi sono tutti riferiti al mercato americano: ancora da comunicare il listino per l’Italia.