Sebastian Vettel è sempre più vicino alla Ferrari. Sono insistenti le voci che vorrebbero il campione di Formula 1 alla casa di Maranello alla fine di questa stagione al posto dello spagnolo Fernando Alonso. Passaggio fondamentale, che suona quasi come una conferma alle indiscrezioni, è il comunicato della Red Bull che annuncia il divorzio da Vettel alla vigilia del Gran Premio del Giappone.

Vettel, 27 anni, quattro volte campione del mondo lascerà quindi la Red Bull dove sarà sostituito dal russo Daniil Kvyat, 20 anni, che ha debuttato questa stagione con la Toro Rosso Red Bull.

In casa Ferrari l’addio di Alonso sembra questione di giorni, per lui pronta la McLaren-Honda, e per il 2015 accanto a Raikkonen ci sarà quindi quasi sicuramente Sebastian Vettel.

Se non bastasse il divorzio di Vettel al team austriaco e l’evidente malumore di Alonso dopo l’addio di Montezemolo alla Ferrari, ecco le parole di Christian Horner, direttore di Red Bull Racing, in merito al possibile trasferimento di Vettel in Ferrari“La Ferrari gli ha presentato un’offerta molto affascinante ma se qualcuno ha il cuore altrove, non importa quello che c’è scritto su un pezzo di carta (Vettel con la Red Bull aveva ancora un anno di contratto), la cosa deve andare bene per ambo le parti. Ha raggiunto un punto nella sua carriera dove affrontare una nuova sfida e, come in ogni rapporto, se il cuore è altrove è il momento di andare oltre. Penso che davanti alle lusinghe della Ferrari abbia deciso che fosse arrivato il momento giusto per lui, è la sua scelta e la rispetttiamo”.

Il futuro Presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, interrogato sulla vicenda a Parigi ha preferito non rispondere in merito.

Aspettando il comunicato ufficiale della Ferrari Sebastian Vettel correrà in Giappone con un casco rosso.