La Vespa non è soltanto un mezzo di trasporto su due ruote, ma può essere a ragione definita un vero status symbol per quanti hanno ancora nella memoria le lunghe cavalcate di Vacanze Romane.

Oggi però la Vespa, memore del successo che gli hanno conferito i vecchi modelli, lancia sul mercato due nuove proposte che vogliono stuzzicare la sportività degli appassionati di motori. I punti di partenza sono sicuramente la Vespa GS 150 del 1955, la Vespa 180 arrivata un decennio dopo e la T5 tipica della fine degli anni Ottanta.

Quel che sta per essere introdotto nel mercato delle due ruote è un nuovo oggetto del desiderio, come dicono gli esperti, anzi due a dire la verità: la Vespa GTS Super Sport e la Vespa S Sport. Entrambi i modelli cercano di esaltare la storia della Vespa che nei primi anni dominava anche le corse in fuori strada e le gare su circuito.

La Vespa S Sport non ha grandi novità dal lato estetico, perché ripropone una linea minimalista tipica degli anni Settanta. Questo non soffermarsi sui bei particolari, le conferisce ora un’anima ancora più dinamica e sportiva. Anche il colore della serie, il grigio chiaro, porta in strada una sobrietà senza paragoni.

La Vespa GTS Super Sport, invece è ancora più potente con il rincaro della cubatura e della cilindrata. A livello estetico, la linea sarà presentata nelle versione nero opaco. Più aggressiva, più sportiva, più bella che in passato.