Nel 2015 Opel ha registrato i migliori risultati di vendita degli ultimi quattro anni, nonostante l’abbandono strategico del mercato russo. Secondo i dati preliminari, lo scorso anno l’azienda (includendo anche Vauxhall nel Regno Unito) ha consegnato più di 1.100.000 veicoli, che corrispondono a un aumento di oltre 35.000 unità (il 3,3%) rispetto al 2014, con una crescita leggermente superiore a quella del mercato europeo. La quota di Opel del mercato automobilistico del Vecchio Continente è cresciuta per il terzo anno consecutivo e ora è pari al 5,8% che attesta il miglior risultato in termini di vendite e quota di mercato dal 2011.

I volumi di vendita del costruttore di Rüsselsheim sono aumentati in 20 paesi lo scorso anno, tra cui Germania, Regno Unito (con il marchio Vauxhall), Francia, Italia e Spagna. La quota di mercato è salita in 10 paesi europei. Tra le vetture del marchio, Mokka è il modello che ha registrato la maggior crescita rispetto all’anno precedente, con un aumento del 16% mentre le immatricolazioni di Corsa sono salite del 6%.

Bene anche i veicoli commerciali con 100.000 unità vendute in aumento del 24% rispetto al 2014, un dato significativamente superiore a quello del mercato, cresciuto del 9%. Opel ha così raggiunto i risultati più elevati in termini di vendite e quota di mercato in questo segmento dal 2008. Tutti i tre modelli della gamma Veicoli Commerciali hanno registrato aumenti di volume. Vivaro è cresciuto del 38%, Movano del 27% e Combo del 12%.

In Italia, il 2015 ha visto un aumento totale di volumi del 17% e di quota di mercato di 0,07 punti percentuali con l’incremento delle vendite di Mokka (+36%) e Corsa (+27%). Anche i veicoli commerciali Opel hanno registrato un incremento in volumi di vendita e quota di mercato. Movano è cresciuto del 54%, Vivaro del 12% e Combo del 7% per un totale di incremento in volumi del 19%. La quota di mercato è stata la più elevata dal 1991 in Italia con il 4,65%.

“Volumi e quota di mercato sono aumentati e riteniamo di poter ripetere questi risultati positivi anche nel 2016 – ha dichiarato Peter Christian Küspert, Vice President Sales & Aftersales di Opel Group -. Il motivo di questo ottimismo è dovuto anche a Nuova Opel Astra. Abbiamo già registrato più di 80.000 ordini, nonostante la vettura sia arrivata nelle concessionarie della maggior parte dei mercati europei solo a novembre. E ci aspettiamo molto dalla versione Sports Tourer che sarà prodotta a partire dalla primavera del 2016″.