Nel 1° semestre 2014 il mercato europeo Autovetture + Veicoli commerciali (30 Paesi), è caratterizzato dall’inizio di una ripresa (+ 6,6 %): tra i grandi mercati, si distinguono la Spagna (+19,8 %) e la Gran Bretagna (+11, 3 %) rispetto ai progressi registrati in Germania (+ 2,7 %), in Francia (+ 2,7 %) e in Italia (+ 4 %). In tale contesto, PEUGEOT beneficia del successo della sua rinnovata offerta Autovetture e Veicoli commerciali e realizza 508.300 immatricolazioni (422.400 autovetture e 86.000 VCL), in aumento del 7,6 %, pari a una quota di mercato del 6,6 % (+ 0,1 punti). Il Marchio cresce in termini di volumi nella stragrande maggioranza dei mercati dell’Europa occidentale, e soprattutto nell’Europa meridionale, in Spagna (+ 14,3 %), Italia (+16,3 %), Portogallo (+38,5 %), ma anche nei 6 principali mercati dell’Europa Centrale e Orientale. Registra un incremento delle quote di mercato Autovettura + Veicoli commerciali in numerosi Paesi del perimetro, soprattutto in Francia, in Italia, ma anche in Austria, Belgio, Danimarca e Norvegia. In sintesi, questa crescita è redditizia, il Marchio compie significativi progressi nel settore delle vendite ai privati, con una quota di mercato in aumento di quasi 1 punto rispetto al primo semestre 2013. Nel mercato europeo dei Veicoli commerciali, PEUGEOT mantiene le sue posizioni forti (10,6 %).

In Cina, con 185.000 vendite nel 1° semestre 2014, PEUGEOT registra un incremento del 32,4 % in un mercato delle autovetture che cresce del 12,8 %, pari a 8 120 000 veicoli. Le berline PEUGEOT 308, 408, 508 e 301 realizzano un’ottima performance con un totale di 123.600 vendite nel 1° semestre, di cui 36 700 unità per la sola PEUGEOT 301. La gamma dei crossover PEUGEOT 2008 e 3008 conferisce una nuova dinamica, perfettamente in linea con le aspettative della clientela cinese. Così, la PEUGEOT 3008 cresce del 37 % e arriva a 33.700 unità vendute dopo 18 mesi di commercializzazione. La PEUGEOT 2008 registra più di 11.000 vendite in soli 3 mesi di commercializzazione. La quota di mercato delle immatricolazioni mensili di giugno raggiunge il 2,35%, in aumento di 0,7 punti rispetto a quella di giugno 2013. Nel 1° semestre 2014 la quota di mercato è pari al 2,3 %. La rete che ormai copre il territorio con 436 concessioni (350 nel giugno 2013) contribuisce alla crescita del Marchio nelle zone di sviluppo economico e di forte crescita urbana, lontano dai grandi centri storici della costa.

Negli altri grandi mercati mondiali, la tendenza al ribasso è più o meno marcata. PEUGEOT ha subito la svalutazione generale delle monete dei Paesi emergenti, la debolezza del dollaro USA rispetto all’Euro, e l’inflazione indotta, che ha comportato una notevole riduzione del potere di acquisto e del livello del mercato. In tale contesto, PEUGEOT ha fatto la scelta di una politica commerciale guidata dalla redditività, lavorando sui canali della distribuzione e sul pricing power. In mercati in forte calo, l’adozione di questa politica porta a perdite di volumi, talvolta compensate da un guadagno di quote di mercato. Così in America Latina, PEUGEOT riesce a conquistare quote di mercato in Argentina, raggiungendo il 10,9 % (+ 0, 3punti) pari a 40.000 unità (- 21,4 %) in un mercato in calo del 23,8 %, in seguito all’introduzione delle nuove tasse sulle automobili, alla restrizione delle importazioni a partire dall’inizio del 2014 e alla continua svalutazione del Peso argentino rispetto al dollaro. In Brasile, la crescita debole ha colpito in modo particolare il settore automobilistico, che deve affrontare la restrizione di accesso al credito e una tassazione elevata. In Russia, il mercato ha raggiunto 1.230.000 unità nel primo semestre 2014, in calo del 7.9 % (1.333.000 unità al 1°semestre 2013).

La PEUGEOT 308, eletta “Car of the year 2014” ha avuto un lancio molto dinamico. Lanciata nel settembre 2013, ha superato la soglia dei 100.000 ordini cumulati nel mese di giugno 2014. La PEUGEOT 308 SW ha già totalizzato più di 21.000 ordini. La PEUGEOT 308 contribuisce crescita della gamma all’interno del Marchio con il 42 % delle sue vendite nei livelli di allestimento 3 e 4. Il successo si ripercuote positivamente anche sullo stabilimento di Sochaux. Il turno notturno introdotto ad inizio di giugno ha portato la produzione totale giornaliera a 900 PEUGEOT 308 (+ 160 veicoli/giorno). Le PEUGEOT 2008 e 3008 continuano a riscuotere grande successo. Le vendite mondiali della PEUGEOT 2008 hanno raggiunto 95.400 unità nel 1° semestre. Nel solo mese di maggio è passata in testa al suo segmento con il 23,3 % della quota di mercato dell’Europa dei 30 Paesi, con un mix del 65 % dei livelli 3 e 3+. Questo successo ha avuto ripercussioni positive sullo stabilimento di Mulhouse, in cui la produzione è balzata da 310 unità/giorno al lancio a 860 unità/giorno all’inizio di aprile 2014.

La rinnovata ambizione di Peugeot è illustrata anche dalle attività sportive e di sponsorizzazione. All’inizio del 2015 PEUGEOT farà il grande rientro alla Dakar, con la 2008 DKR. Questo ritorno a un programma di sport automobilistico di fama internazionale viene fatto con una vettura che ha un’ambizione mondiale, perché la PEUGEOT 2008, già coronata da successo in Europa, è stata lanciata di recente in Cina e sarà lanciata anche in America Latina, all’inizio del 2015. Inoltre, PEUGEOT ha concluso nel gennaio 2014 un accordo con la superstar del tennis Novak Djokovic. Questa collaborazione, che punta ad aumentare la visibilità del Marchio nei principali Paesi del mondo coperti dai tornei dell’ATP, è iniziata in modo esemplare. Novak Djokovic, vincitore del torneo di Wimbledon e finalista agli internazionali di Francia al Roland-Garros, è appena diventato il N° 1 mondiale nella classifica ATP. Novak Djokovic è associato a pubblicità di successo, in Europa con la campagna degli spot televisivi sulla PEUGEOT 208 ed in Cina abbinato alla PEUGEOT 2008.

LEGGI ANCHE

Nuova Peugeot 508: gamma e prezzi sul mercato italiano

Girlitude Peugeot 2008: personalità e comfort nella giungla urbana

Dongfeng Peugeot-Citroën: quarta fabbrica in Cina per la joint venture