Nel 2015 BMW Motorrad ha raggiunto vendite record per la quinta volta consecutiva. Con 136.963 veicoli immatricolati, la casa bavarese ha consegnato il 10,9% di veicoli in più rispetto al 2014 (123.495 unità).

BMW Motorrad ha registrato una crescita in tutti i mercati del mondo, affermandosi leader nel segmento premium delle moto oltre i 500 cc in 26 paesi diversi. I mercati di Nord America ed Europa hanno contributo considerevolmente ai positivi risultati di vendita. Ancora una volta, nel 2015 la Germania è risultata essere il maggior mercato singolo per il marchio bianco-blu con ben 23.823 veicoli, circa il 17,4% delle vendite totali. Con una quota di mercato superiore al 25%, BMW Motorrad ha mantenuto la propria posizione di leader. Al secondo posto figurano gli Stati Uniti, con 16.501 veicoli venduti, seguiti rispettivamente da Francia (12.550 unità), Italia (11.150 unità), Regno Unito (8.200 unità) e Spagna (7.976 unità).

Stephan Schaller, Presidente di BMW Motorrad, annuncia che oltre a continuare l’attuale offensiva con modelli di cilindrata superiore a 500 cc e nel segmento inferiore a 500 cc con la G 310 R, nel medio termine arriveranno prodotti innovativi anche nel settore della mobilità urbana ed elettrica. Obiettivo allargare le attività a nuovi mercati con Asia e Sudamerica in cima alla lista mentre la rete di vendita dovrebbe passare dalle 1.100 concessionarie a un totale di 1.500: “La nostra offensiva di prodotto e di mercato sarà accompagnata dal riposizionamento del marchioha detto Schaller -. Con il motto “Make Life A Ride”, svilupperemo BMW Motorrad fino a renderla un marchio dal carattere fortemente emozionale, pur senza rinunciare alle tradizionali qualità incentrate su innovazione, sicurezza e qualità”.

La Serie BMW R, con il caratteristico motore boxer, ha dato il maggior contributo alle vendite del 2015, con 73.357 veicoli, ovvero una quota del 53,6%. A trainare le vneidte è la R 1200 GS (23.681 unità) seguita da R 1200 GS Adventure (18.011 unità) e R 1200 RT (10.955 unità). BMW R nineT, al suo secondo anno di vendita, conquista il quinto posto nelle vendite BMW con 9.545 unità, seguita dalla roadster R 1200 R (6.951 unità) e da BMW R 1200 RS (4.208 unità). Nella Serie S (21.110 unità), la supersportiva S 1000 RR è diventata la quarta moto più venduta di BMW, con 9.576 unità. Assieme alla potente roadster S 1000 R (6.473 unità) e alla “adventure” S 1000 XR (5.061 unità).

Anche le 2 cilindri di fascia media F 800 GS/GS Adventure (6.603 unità / 4.129 unità) e la F 700 GS (6.282 unità), così come la F 800 R (5.971 unità) e la F 800 GT (2.631 unità) continuano a riscontrare un notevole successo (25.616 unità). I maxi scooter C 650 GT e C 600 Sport hanno ottenuto un buon riscontro, con 4.530 unità vendute nel corso dell’ultimo anno, prima del lancio del nuovo modello. Lo scooter elettrico BMW C evolution ha mantenuto la posizione con 957 unità vendute: “Il nostro target per il 2020 – conclude Schaller – è di consegnare 200.000 veicoli”.