Il Gruppo Volvo ha annunciato i risultati delle vendite a privati registrati in marzo e nel primo trimestre dell’anno 2016. L’azienda svedese segna una crescita delle vendite globali pari all’11,5% in marzo e un primo trimestre caratterizzato da un aumento pari all’11,9%.

Vendite in aumento con un totale di 120.591 vetture piazzate sul mercato, cosa che ha portato Volvo a crescere su tutti i mercati in marzo. A livello globale, il principale stimolo alla crescita si è rivelata la nuova Volvo XC90, mentre la XC60 si è attestata complessivamente come il modello più venduto. La crescita globale nel primo trimestre dell’anno è stata pari all’11,9%.

Gli Stati Uniti hanno registrato un incremento delle vendite del 15,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, realizzando una crescita a doppia cifra per il nono mese consecutivo. Le vendite a privati sono state pari a 6.857 vetture. La nuova Volvo XC90 si è distinta come principale elemento trainante della crescita e come modello Volvo più venduto negli USA.

Le vendite in Europa sono aumentate complessivamente del 13,1% e il Regno Unito si è attestato come il mercato che ha registrato la crescita più rapida in marzo e il più significativo per Volvo Cars in termini di volumi nel corso del mese. In Europa la Volvo più venduta è stata la XC60, mentre è alla nuova XC90 che si deve attribuire gran parte della crescita del mese.

Volvo Cina ha registrato un totale di 7.542 vetture consegnate a privati in marzo, quindi un aumento del 13,9%. Le automobili più vendute sono state i modelli Volvo XC60 e S60L prodotti localmente.