Seat ha annunciato i dati di vendita e di fatturato dell’azienda spagnola, che per la prima volta dal 2008 registrano un profitto dopo le imposte che si attesta a sei milioni di Euro.

L’Azienda ha annunciato ricavi per 8,3 miliardi di Euro, il valore più alto mai registrato e il doppio rispetto al 2009. Con un margine operativo lordo di 400 milioni di Euro, l’azienda di Martorell ha inoltre messo in archivio un flusso di cassa operativo che è cresciuto del 50%. Nel 2014 il bilancio era stato chiuso con perdite da 66 milioni di Euro.

Gli investimenti nel settore Ricerca e Sviluppo della Casa di Martorell, dunque, hanno dato un ritorno perlomeno in termini di denaro: gli stessi hanno raggiunto un totale di 586 milioni di Euro, il 28% in più rispetto al precedente esercizio finanziario.

Nel 2017 la Seat allargherà la gamma dei SUV con l’introduzione di un crossover completamente sviluppato e costruito proprio a Martorell: “Il successo di Seat nel 2015 è stato duplice – le parole di Luca De Meo, Presidente Seat, nel corso della presentazione dei dati economici – non sono abbiamo ottenuto un risultato positivo per la prima volta dal 2008, ma siamo riusciti a raggiungere quest’obiettivo in un anno caratterizzato da importanti sfide. Stiamo attuando la giusta strategia, che ci consente di affrontare con ottimismo la sfida di redditività sostenibile a lungo termine”.

I buoni dati economici sono conseguenza, ovviamente, delle buone vendite di Seat, che nel 2015 ha venduto ottimamente Leon e Ibiza: la prima, con oltre 160.000 esemplari inseriti sul mercato, è cresciuta anno su anno del 4,4%. La seconda, invece, del 2,4%.