Ottimo successo di vendite per il marchio Seat, azienda spagnola del Gruppo Volkswagen, che ha registrato un incoraggiante +25% negli ultimi tre anni di vita.

Per la fabbrica con sede a Martorell si tratta del terzo anno consecutivo nel numero di incrementi di vendite e, di conseguenza, fatturato. Per la prima volta dal 2007, le consegne annuali del Marchio hanno superato la barriera delle 400.000 unità (400.037, +2,4%), facendo registrare un incremento del 25% dal 2012 (321.000 unità) e raggiungendo così il miglior risultato di vendita degli ultimi otto esercizi.

Il bilancio tracciato da Luca De Meo, presidente di Seat, non può che essere positivo. Il paese che ha trainato la ripresa è stato la Spagna, che con le sue 77.200 immatricolazioni ha registrato un incoraggiante +14,3%. A ruota Italia (15.875, +22,1%), Germania (+ 3,8%) e Messico (+ 13,2%).

Tra i modelli in gamma, a fare la voce grossa è stata la Seat Leon, che ha sfondato il muro delle 160.000 immatricolazioni attestandosi ad un + 4,4% rispetto al 2014. La crescita più considerevole è quella della Alhambra (+ 17,2%), mentre rimane costante l’interesse mostrato dal mercato per la Seat Ibiza (+ 2,4%).

Per quanto concerne il solo mercato italiano, la crescita di Seat è spaventosa, + 56% dal 2013. Il 2015 si è chiuso con una crescita complessiva del 22,1%, con Leon, Ibiza, Alhambra e Mii quali modelli che si sono maggiormente commercializzati.

Luca De Meo ha parlato, infine, di quello che sarà il 2016 di Seat: “L’anno sarà contraddistinto dal lancio del primo SUV compatto del Marchio – le sue parole – e sarà il terzo pilastro del marchio, assieme a Leon e Ibiza; e ci permetterà di coprire il segmento che sta registrando la crescita maggiore degli ultimi anni”.