Cresce il mercato auto in Italia anche a luglio (+14,5 % anche a luglio) e continua il trend positivo di Fiat Chrysler Automobiles. Nel mese precedente le immatricolazioni di auto nuove sono state 131.500 e FCA è cresciuta più del mercato con oltre 37 mila immatricolazioni, il 19,3% in più rispetto a un anno fa. La quota ottenuta di FCA sale al 28,3% facendo segnare il settimo mese consecutivo di crescita, 1,1% rispetto a luglio 2014. Ben sei vetture FCA si sono classificate tra le top ten del mese. Alle spalle della Panda, l’auto più venduta anche a luglio, sul podio si sono piazzate Punto e Ypsilon. La Panda è ancora una volta l’auto più venduta del mese con oltre 11 mila immatricolazioni e una quota nel segmento A del 47,5%. Alle sue spalle la Punto, prima del segmento B, con 5.500 registrazioni e una quota del 14,8 nel segmento.

Decisamente positivo il risultato ottenuto dalla famiglia 500, che piazza tutti suoi modelli tra le top ten. La 500X, con oltre 3.200 immatricolazioni, è la più venduta del suo segmento con una quota del 21,3%. Bene anche la 500L con più di 3.200 registrazioni e una quota del 48,8%. Infine la 500 che, con quasi 3 mila esemplari venduti, è seconda del segmento A con il 12,6% di quota. 500 e Panda insieme permettono a Fiat di ottenere nel segmento delle city car una quota superiore al 60%.

Lancia a luglio ha registrato quasi 4.500 vetture, il 13,8% in più in confronto a un anno fa, con una quota del 3,4% con la Ypsilon che a luglio ha registrato oltre 4.400 immatricolazioni e una quota nel segmento B vicina al 12%. Alfa Romeo in luglio ha aumentato le vendite del 4,7%, con 2.500 immatricolazioni e una quota all’1,9%. Giulietta in luglio si conferma nelle posizioni di vertice del suo segmento, con oltre 1.700 registrazioni e una quota del 10,4%.

Prosegue l’exploit Jeep che anche in luglio ha ottenuto la miglior crescita percentuale di immatricolazioni tra i marchi presenti in Italia, più che triplicando le vendite. Le registrazioni del brand sono state oltre 2.300 (+247,2%) e quota all’1,8%, cresciuta di 1,2 punti percentuali. Le immatricolazioni Jeep nei primi sette mesi dell’anno sono state 18.400, in crescita del 266,65% nel confronto con un anno fa, per una quota all’1,8%, in salita di 1,3 punti percentuali. A trascinare i risultati è sicuramente la Jeep Renegade che, grazie a quasi 1.800 immatricolazioni nel mese, ha ottenuto nel suo segmento una quota dell’11,6%.