Ottimi dati di vendita, per il mese di febbraio 2016, in casa Skoda, con l’azienda del Gruppo Volkswagen che registra globalmente una crescita nelle consegne del 3,6% rispetto al medesimo mese del 2015.

Le 78.800 unità vendute, contro le 76.000 di febbraio 2015, rendono la performance della casa boema la migliore di sempre. L’incremento è stato molto significativo soprattutto in Europa occidentale e in Cina, grazie soprattutto ai due ultimi modelli inseriti in gamma che hanno toccato picchi mai avuti in precedenza: la Skoda Fabia è cresciuta del 42,7%, la Superb del 65,7%: “Skoda ha realizzato un’ottima partenza quest’anno – le parole di commenta Werner Eichhorn, Membro del Board Skoda per vendite e marketingi primi due mesi dell’anno sottolineano l’ottimo momento per il Brand. Sui mercati globali la nuova Skoda Fabia e Superb sono molto richieste. Rimane invece tesa la situazione in Russia e nei mercati limitrofi”.

Nel dettaglio la crescita in Europa occidentale è stata del 9,8% con 32.500 consegne (febbraio 2015: 29.600). In Germania ne sono state vendute 12.000 (+14,7%), confermando Skoda leader tra i marchi esteri. Crescita a doppia cifra in Francia (+14%), Spagna (+17,5%), Danimarca (+41,2%), Finlandia (+22,6%), Irlanda (+42,7%), Olanda (+52,6%), Norvegia (+26,4%), Portogallo (+69,8%) e Svezia (+24,4%). Per quanto riguarda il mercato italiano, la crescita registrata è stata del 26,4%, con la Marca che ha piazzato sul mercato 1.800 vetture dopo le 1.700 di gennaio 2016.

In Europa orientale, escludendo la Russia, le consegne sono salite dell’11,8% a 2.500 unità (febbraio 2015: 2.200). Nell’Europa centrale, con 15.400 automobili consegnate, la Marca boema è salita del 6,3% (febbraio 2015:14.500). La Cina rimane il principale mercato: con 18.500 consegne a febbraio, la Marca ha superato il dato dell’anno precedente (17.700 unità) del 4,6%.