L’anno 2015 si è chiuso con 1.574.872 autovetture vendute, in crescita del 15,8% rispetto alle 1.360.578 dello scorso anno. secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nel solo mese di dicembre, sono state immatricolate 109.395 autovetture con un incremento del 18,7% rispetto alle 92.199 auto vendute nello stesso periodo dello scorso anno. L’analisi dell’Unrae sottolinea una buona ripresa degli acquisti delle famiglie, che crescono del 18% con 1.009.537 immatricolazioni, raggiungendo il 63,7% di quota sul totale (+1,3 punti percentuali), con un dicembre in aumento in volume di oltre il 20%.

Nel solo dicembre il noleggio ha segnato un incremento del 23,7% (+56,5% il breve e +10,3% il lungo termine). Si mantengono positive, anche se con tassi moderati, le vendite a società che nel 2015, con 262.729 auto immatricolate, crescono del 4,9%, vedendo la propria quota ridursi per effetto mix canali di vendita e fermandosi al 16,6% del totale, con 1,7 punti in meno del 2014.

Buona la performance 2015 per diesel e benzina, rispettivamente in crescita del 16,6% e del 24,8% che porta il diesel a rappresentare il 55,6% del mercato e la benzina il 31,1%. Anche le ibride si incrementano in volume del 21,5% e le auto elettriche del 31,5%, rimanendo entrambe stabili in quota. Il 2015 nel suo complesso ha, invece, evidenziato una flessione per il GPL (-3% in volume ed una quota che scende al 7,6%) e soprattutto per il metano: -13% e una rappresentatività che si ferma al 4%.

In crescita nel 2015 tutti i segmenti in cui è scomposto il mercato, con incrementi a doppia cifra per le fasce piccole e medie e ad una cifra per il mercato premium. Sul fronte delle carrozzerie scendono in volume le immatricolazioni delle sportive (cabrio e coupé) e dei monovolume piccoli e grandi che risentono della concorrenza dei crossover, in crescita nel 2015 di oltre il 40%, con un recupero di 3 punti di quota.

Per il 2016, in assenza di elementi strutturali di stimolo al rinnovo del parco circolante, il mercato dell’auto si assesterà prevedibilmente su una crescita spontanea e fisiologica (in rapporto ai segnali che provengono dall’economia) del 5%, attorno a 1.650.000 unità.

Vendite auto dicembre 2015, il bilancio finale:
MARCHIO 2015 % 2014 % VAR (%)
ALFA ROMEO 30.511 1,94 28.326 2,08 7,71
AUDI 54.799 3,48 49.975 3,67 9,65
BMW 49.732 3,16 43.602 3,20 14,06
CHEVROLET 333 0,02 7.095 0,52 -95,31
CHRYSLER/JEEP/DODGE 29.939 1,90 11.344 0,83 163,92
CITROEN/DS 58.586 3,72 53.130 3,90 10,27
DACIA 43.952 2,79 38.111 2,80 15,33
FIAT 329.177 20,90 281.699 20,70 16,85
FORD 109.250 6,94 91.604 6,73 19,26
HONDA 4.837 0,31 4.392 0,32 10,13
HYUNDAI 47.341 3,01 41.770 3,07 13,34
JAGUAR 1.651 0,10 995 0,07 65,93
KIA 39.044 2,48 32.736 2,41 19,27
LANCIA 56.362 3,58 55.490 4,08 1,57
LAND ROVER 15.842 1,01 12.859 0,95 23,20
MASERATI 1.361 0,09 1.235 0,09 10,20
MAZDA 7.422 0,47 5.460 0,40 35,93
MERCEDES 53.601 3,40 46.411 3,41 15,49
MINI 22.008 1,40 19.149 1,41 14,93
MITSUBISHI 4.586 0,29 3.496 0,26 31,18
NISSAN 57.479 3,65 48.516 3,57 18,47
OPEL 88.940 5,65 75.678 5,56 17,52
PEUGEOT 84.345 5,36 71.362 5,24 18,19
PORSCHE 5.002 0,32 4.107 0,30 21,79
RENAULT 94.769 6,02 81.480 5,99 16,31
SEAT 14.940 0,95 12.562 0,92 18,93
SKODA 15.298 0,97 13.193 0,97 15,96
SMART 24.118 1,53 15.864 1,17 52,03
SSANGYONG 1.761 0,11 1.096 0,08 60,68
SUBARU 3.096 0,20 2.651 0,19 16,79
SUZUKI 18.681 1,19 15.945 1,17 17,16
TOYOTA/LEXUS 68.859 4,37 62.912 4,62 9,45
VOLKSWAGEN 119.003 7,56 110.321 8,11 7,87
VOLVO 16.063 1,02 14.169 1,04 13,37
ALTRE 2.184 0,14 1.843 0,14 18,50
TOTALE 1.574.872 100 1.360.578 100 15,75