Vendite auto 2016 - Tutti i Paesi Europei, con esclusione della Grecia ancora in sofferenza e dell’Olanda, archiviano il proprio mese di febbraio con un segno positivo. L’Europa dei 28 +EFTA può consolidare la sua 30esima crescita consecutiva con un aumento a doppia cifra delle immatricolazioni. Secondo i dati diffusi dall’ACEA, l’Associazione dei Costruttori Europei, il mercato dell’automobile in Europa registra, infatti, un incremento delle vendite di auto del 14%, con 1.092.825 immatricolazioni contro le 958.239 del febbraio 2015. Crescita a doppia cifra anche per il I bimestre 2016 che fa registrare 2.186.605 unità, il 10,1% in più rispetto alle 1.986.709 del gennaio-febbraio dello scorso anno.

Un mercato trainato dai 5 maggiori mercati in particolare dalla performance dell’Italia che archivia 172.241 immatricolazioni e chiude il mese con un +27,3%, ma anche Francia (+13,0%), Spagna (+12,6%) e Germania (+12,0%) crescono a doppia cifra, mentre il Regno Unito archivia un robusto +8,4%: “Trenta mesi di trend positivo per il mercato europeo soprattutto con un contributo così ampio da parte di tutti i Paesi, è un segnale che alimenta ottimismo - ha commentato Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione delle Case Automobilistiche Estere -. Proprio la ritrovata voglia di mobilità è un’opportunità affinché questa tendenza possa essere accompagnata da provvedimenti più strutturali, tecnologicamente neutrali che agevolino la mobilità sostenibile, anche grazie alle risorse che il Ministrero dell’Ambiente intende dare ai Comuni per attuare misure in questo senso e alle iniziative allo studio del Governo sulla riduzione del bollo auto”. 

Tra le case spicca il gruppo FCA che a febbraio in Europa (Ue + Efta) cresce del 22,4% a 80.963 unità rispetto allo stesso periodo del 2015 mentre la quota di mercato avanza dal 6,9% al 7,4%. Tra i marchi Fiat +24,4%, Jeep +23,9%, Lancia Chrysler +15,9%. Nei primi due mesi dell’anno le immatricolazioni sono salite del 18,5 a 153.645 unità. La quota passa dal 6,5% al 7%.

Panda e 500 sono state le city car piu’ vendute in Europa (quota del 32% nel segmento A) e 500L è stata la più venduta del suo segmento, con 29,3% di quota. Bene 500X e Renegade, stabilmente nelle posizioni di vertice del loro segmento. In forte crescite la Tipo che sta scalando le classifiche di vendita (in Italia è tra le top 5 nel suo segmento) superando quota 22 mila ordini. Con il risultato di aprile Fca sale al quarto posto in Europa tra i costruttori, dietro a PSA e Renault, e davanti a Ford (+18,4%), Opel (+18,1%) e Daimler (20,5%) che raggiunge la quota di mercato del 6% in Europa facendo segnare 60.879 immatricolazioni.