Dopo diversi giorni di silenzio, anche su twitter (fermo dal 21 luglio), Valentino Rossi torna a parlare in un’intervista al sito tedesco speedweek. Un Dottore che parla a 360° della sua carriera e della sua vita e che appare più maturo e proiettato al futuro. Il ritiro dalla MotoGP è fissato per il 2016: ”Voglio rimanere competitivo con la Yamaha. Voglio rimanere al livello che mi consenta di lottare per il podio e per la vittoria, come succede dalla gara di Assen. Dopo la stagione 2014 voglio firmare con la Yamaha un altro contratto biennale: fino alla fine del 2016, se la Yamaha è d’accordo, e sempre nel team ufficiale”.

Alla scadenza dell’eventuale prossimo contratto Rossi avrebbe 37 anni: “E’ l’eta’ del pilota piu’ vecchio che ha vinto in MotoGP. Non ricordo chi fosse, so solo che aveva 37 anni”. Un’impresa riuscita finora solo a Troy Bayliss nel 2006 e in passato a Ferguson Anderson (nel 1953 vinse a 44 anni suonati) e Jack Findlay (vittorioso nel 1976  a 42 anni).

Nel futuro del pesarese ci sono le quattro ruote: “Gran Turismo, DTM, Rally… qualcosa del genere. Il Rally però è pericoloso e preferisco correre in pista. E poi nel Rally si è responsabili anche del navigatore. Quindi, meglio il DTM o la 24 ore di Le Mans. Quello potrebbe essere il mio futuro, ma solo per divertimento e non con lo stesso impegno che richiede la MotoGP”. 

VR46 veste per gioco i panni del team manager, e oltre al ‘fratello’ Luca Marini, “che è forte vorrei cominciare con piloti giovani, quindi prenderei Fenati e Antonelli dalla Moto3. Se avessi un team in MotoGP sceglierei Marquez e Redding, Jorge Lorenzo farebbe la parte del pilota top ma se bisogna metterla sul piano del talento, allora la scelta ricadrebbe su Scott Redding”. Rossi ha realizzato di poter aspirare al grande palcoscenico quando aveva 16 anni: “Sapevo di poter andare forte, ma me ne sono reso conto pienamente nel 1995, quando ho vinto il campionato italiano 125. In quel momento ho pensato che potevo diventare davvero un pilota”.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

UFFICIALE: CRUTCHLOW FIRMA CON DUCATI

MotoGP Assen 2013: il ritorno del Dottore

Il WROOOM chiude dopo 23 anni