Dopo essere tornato sul gradino più alto del podio ad Assen, Valentino Rossi in Olanda ha dichiarato di voler diventare il vincitore più vecchio della MotoGP. Ma il nove volte campione del mondo ha già incrementato i suoi record.

Il sito ufficiale del motomondiale ricorda che il successo sul tracciato oranje ha trasformato il Dottore (foto by InfoPhoto) nel pilota con la carriera nella classe regina vincente più lunga di sempre. Con 12 anni e 355 giorni di distanza dalla prima (Donington 2000) all’ultima vittoria (Assen 2013), VR46 diventa il più longevo vincitore della storia davanti ad  Alex Barros (11 anni e 204 giorni) e Phil Read (11 anni e 16 giorni). Questo trionfo fa di Rossi il quarto pilota più “vecchio” ad aver vinto una gara nell’era MotoGP 4tempi dopo Troy Bayliss, Alex Barros e Loris Capirossi.

Se si prendono in considerazione tutte le categorie, Rossi occupa la seconda posizione con 16 anni e 345 giorni, alle spalle proprio del solo Capirossi (17 anni e 49 giorni). Per battere l’e centauro Ducati, il pesarese dovrà vincere un GP a partire da Sepang 2013. Ha vinto nella classe regina con cinque moto diverse: 500cc Honda, 990cc Honda, 990cc Yamaha, 800cc Yamaha e 1000cc Yamaha. E il suo successo è arrivato dopo un’astinenza di ben 44 gare (GP di Malesia 2010). Una sequenza mai così lunga per i piloti italiani: tranne nei primi anni ’90 quando fu Luca Cadalora nel 1993 a fermare un digiuno lungo 62 GP.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

MotoGP Assen 2013: il ritorno di Valentino Rossi

Il Dottore guarisce nell’Università del Motociclismo

Giù il cappello di fronte a Lorenzo

Frattura della clavicola per il campione del mondo

Primi test in Argentina per il circus