Il futuro di Valentino Rossi in MotoGP dipenderà dalle prime gare del 2014 (QUI LE SUE DICHIARAZIONI IN MERITO). Se il Dottore (CLICCA QUI PER LA NOTIZIA RELATIVA AL SUO IMMINENTE MATRIMONIO) riuscirà a essere competitivo con  Marquez, Pedrosa e Lorenzo lo vedremo ancora in sella alla Yamaha ufficiale per il 2015. Diversamente la carriera su due ruote del nove volte iridato potrebbe chiudersi in anticipo. Tra coloro che vogliono vedersi realizzata la seconda opzione c’è sicuramente Pol Espargaro (foto by InfoPhoto), campione del mondo di Moto2 che correrà nella classe regina con la Yamaha Tech3.

La stagione 2014 deve ancora iniziare, ma il promettente pilota spagnolo si mostra combattivo e ha già messo nel mirino il Dottore. “Se riuscissimo a fare meglio di Rossi, sarebbe il massimo. Voglio la moto di Valentino - ha detto il pilota iberico alla stampa spagnola secondo Motocuatro.com – .Dopo le quattro moto ufficiali che hanno dominato questa stagione vogliamo esserci noi. Il nostro obiettivo è chiudere tra i primi cinque, meglio ancora se tra i primi tre. Dovremo essere protagonisti in ogni gara e lottare per fare il massimo”. 

Le vecchie ruggini con Marquez con Espargaro ha così risposto: “Al momento lui è a un livello più alto rispetto a me. A noi manca esperienza, conoscenza della moto, non possiamo metterci al livello di Marc o di Jorge Lorenzo, però sono sicuro che lavorando bene e con pazienza arriveremo a competere con loro”. Nel 2015 Pol vuole una moto ufficiale: “Non so se a Sepang, nei prossimi test riceveremo del nuovo materiale, sarebbe bello averlo, perchè allora significherebbe che siamo più vicini agli ufficiali. C’è comunque ancora molto da fare, freni, elettronica, pneumatici, sono tutte cose nuove per me. A Valencia abbiamo girato con un setup molto simile a quello di Lorenzo e mi sono trovato abbastanza bene. Jorge fa lavorare meno il controllo di trazione sollevando prima la moto, dobbiamo seguire questa direzione, ma non è semplice e anche Valentino guida diversamente”. 

Il giovane spagnolo punta al salto di qualità nel 2015: “L’importante è chiudere il più avanti possibile nel 2014, poi è chiaro che il mio obiettivo è salire su una moto ufficiale”. 

LINK UTILI

Jorge Lorenzo: gli screzi con Rossi a causa di Biaggi

Lorenzo sotto accusa per la sua casa a Barcellona