Il successo di Valentino Rossi a Misano, sul circuito di Marco Simoncelli, è stato acclamato da una marea gialla (quasi 60.000 persone la domenica). La dedica al suo amico SIC è quasi scontata: “Avere la coppa col 58 significa tanto. Avere vinto qui a Misano…il pensiero di tutto va sempre al Sic, però per i suoi amici è molto di più di questo, è molto di più di dedicargli una vittoria”.

Una vittoria sensazionale (QUI IL REPORT DELLA GARA) ottenuta davanti al pubblico di casa che ha visibilmente emozionato anche il Dottore, uno abituato a vincere dal 1996. “Siamo a livelli del Mugello, per un attimo mi sono sentito il Papa, ha un sapore dolce. E’ stata una grande botta di adrenalina e ad un certo punto mi sono anche venuti gli occhi lucidi quando mi sono fermato dai miei amici, dalla mia fidanzata. E’ stato bello, non potrei chiedere di meglio perché tornare a vincere intanto era l’obbiettivo principale della stagione. Ringrazio tutto il team e la Yamaha che mi tratta benissimo e vincere qui a Misano davanti a tutta la gente, davanti a tutti i tifosi e i ragazzi del fan club che mi supportano sempre è stato speciale, quasi commovente”.

Il casco, creato per l’occasione dal fedelissimo Aldo Drudi, è un ringraziamento per tutte le persone che gli sono accanto: “Ci sono le mani di quelli che toccano tutti i giorni la mia moto, che lavorano con me, i tecnici, Galbusera, ma anche quella di mia mamma, della fidanzata: è un’immagine ideologia, per spingermi”. Coltivare il sogno e continuare a inseguirlo ha permesso a Rossi di tornare al successo: “La gente mi dice che sono vecchio e che non potrò più vincere e invece è importante continuare a sognare, anche perché bisogna guardare le situazioni sempre a mente fredda ed io sapevo di potercela fare, quest’anno ci sono arrivato vicino tante volte, tante volte mi ha battuto Marquez, quattro volte sono arrivato secondo ma ho pensato che tanto da qui alla fine una volta Marquez non sarà al cento per cento e quel giorno lì ci sarò io”.

Foto Fan Club Valentino Rossi Tavullia

LEGGI ANCHE

Rossi vince a Misano: la vittoria più sorprendente di una strabiliante carriera

Ordine d’arrivo MotoGP Misano 2014: la classifica del GP di San Marino

Marquez vs Lorenzo a Silverstone: il sorpasso aggressivo fa irritare Jorge

MotoGP Silverstone 2014: torna Marquez“MarcZiano”, secondo Lorenzo

Doccia ghiacciata contro la SLA: la MotoGP accetta la sfida #IceBucketChallenge

Marc Marquez MotoGP 2014: il campionato (non) è ufficialmente riaperto