La prima gara del mondiale 2015 ci ha restituito un Valentino Rossi in gran forma, come non si vedeva da tempo, un campionissimo ancora affamato che ha conquistato la vittoria alla sua maniera, dopo una serie interminabile di sorpassi.

Adesso, che il MotoGP si trasferisce ad Austin, il Dottore partirà per la prima volta dal 2010 come leader della classifica mondiale e mira ad un podio, quantomeno per mantenere la leadership in vista del terzo appuntamento mondiale.

“Iniziare il campionato con una vittoria è stato davvero bello, ma ora dobbiamo cercare di essere competitivi come lo siamo stati in Qatar anche su altre piste. Austin però non è tra le nostre preferite: è un tracciato moderno e ci sono alcune curve che mi piacciono molto, ma ha anche due rettilinei molto lunghi”.

Punti in cui la velocità della Ducati si farà sentire, anche se il campione di Tavullia sa di poter contare su una Yamaha decisamente più affilata di quella dello scorso anno. “I nostri avversari sono molto forti, ma è anche vero che la nostra moto ha fatto dei miglioramenti importanti. Sono felice delle sensazioni di guida della M1 e lavoreremo sodo per trovare le migliori soluzioni possibili, come abbiamo fatto a Losail”.

Infatti, l’abilità di Valentino e del suo team è quello di riuscire a rendere sempre più guidabile la M1 nel weekend di gara, giorno dopo giorno, e di non arrendersi di fronte alle difficoltà, tanto da riuscire a stupire gli avversari in gara anche quando le prove non sono andate per il meglio.

Così per la gara di Austin l’intenzione del campionissimo della MotoGP è quella di puntare al podio, ma siamo sicuri che è solo un punto di partenza. “Dopo la vittoria in Qatar siamo tutti molto motivati e siamo pronti per un altro fine settimana di gara. Mi piacerebbe salire sul podio: non sarà facile, ma ci proveremo”!

Parole che sottolineano la maturità di un campione capace di rimanere con i piedi per terra anche di fronte all’entusiasmo generale, di un pilota esperto che pensa e costruisce i risultati passo dopo passo con grande determinazione.

.