Weekend di benzina e gomme all’autodromo di Vallelunga che ha ospitato la penultima tappa del campionato Gran Turismo Italiano. Una domenica in compagnia di Sisal Matchpoint e il team Lamborghini Imperiale Racing, alla guida della Gallardo GT3 FL2 del team lo storico pilota Giorgio Sanna, campione italiano GT Cup nel 2011 e Giacomo Barri, giovane promessa dell’automobilismo e grande protagonista nella scorsa edizione con Porsche proprio nella classe maggiore. Sisal Matchpoint, azienda leader in Italia nel settore dell’intrattenimento e scommesse sportive, è partner del team di riferimento della Casa di Sant’Agata Bolognese da ormai 4 anni.

Oltre ad ammirare dalla fantastica torretta dell’autodromo le gare del massimo livello GT nel nostro paese, dove il team Imepriale racing ha ottenuto il primo posto in gara 2, abbiamo avuto la possibilità di salire a bordo della nuova Lamborghini Aventador Roadster LP 700-4 (MOSTRUOSA oserei dire), qualche numerino: motore centrale V12, 700 CV per 1575 kg e da 0-100 km/h in qualcosa come 3 secondi.

Citando un commento ricevuto sulla mia pagina facebook dopo aver pubblicato la foto della mia faccina felice a bordo di questo gioiellino “Certo che non capita tutti i giorni di avere 700 CV sotto il… SEDILE”.

(Seguimi anche su Pinkspeedblog)