Il prossimo autunno arriverà finalmente il tanto atteso restyling dell’Audi R8, grazie al quale la sportiva di Ingolstadt non riceverà solo i classici ritocchi estetici, ma anche meccanici. Partiamo però dal design: non ci saranno rivoluzioni stilistiche ma solo un leggero rinnovamento delle forme, per avvicinare la R8 al family feeling. Nulla di eclatante quindi.

Sotto pelle invece ci sarà una piccola grande rivoluzione grazie all’adozione della trasmissione doppia frizione a 7 rapporti S-Tronic che prenderà il posto dell’automatica R-Tronic 6 rapporti. Ciò significa cambiate più veloci, per un piacere di guida migliore. L’introduzione del nuovo cambio richiederà una “pesante” riprogettazione della parte posteriore della R8,: la trasmissione S-Tronic infatti pesa di più rispetto alla R-Tronic e si sono così dovuti rinforzare i sostegni del motore e le sospensioni. La nuova trasmissione sarà sicuramente adottata dalla R8 con il propulsore V8, la cui potenza dovrebbe rimanere invariata, e molto probabilmente dalla versione con il V10 di 5,2 litri che potrebbe raggiungere quota 540 CV.

Tutti i ritocchi meccanici necessari verranno poi ripresi dalla futura versione dell’Audi R8, chiamata per ora col nome in codice “AU724“, il cui debutto è previsto intorno al 2015 e che potrà contare su un nuovo telaio in alluminio, cosa che le permetterà di essere ancora più “snella”.