Dopo tutte le polemiche di queste settimane sembra quasi una provocazione. Eppure, per risolvere la “guerra” tra tassisti e Uber, l’azienda americana ha proposto un’offerta di lavoro e di convivenza pacifica ai proprietari delle auto bianche. A lanciarla è Benedetta Arese Lucini, general manager di Uber Italia, che in un‘intervista a Repubblica apre ai tassisti proprio nel giorno del grande sciopero dei taxi in diverse città europee contro la sua app.

“Vogliamo aprire la piattaforma Uber anche a loro, con l’obiettivo di offrire alle persone una scelta sempre più ampia e contribuire a far crescere il mercato. Il piano è pronto. È molto serio. Si tratta solo di sedersi a un tavolo con la categoria e discutere i dettagli, sempre che siano disponibili. In pratica i tassisti entrerebbero nella nostra piattaforma. Quando l’utente apre l’applicazione dal suo telefono può decidere se prenotare un autista personale, come funziona oggi, oppure un taxi”.

Nessun costo aggiuntivo per i tassisti: “La tariffa resta quella del tassametro. Dove già lo facciamo, come a Londra, a New York, a Washington, a Sidney, chiediamo al tassista una commissione sulla corsa, che secondo i nostri calcoli sarebbe meno di quanto già molti di loro pagano come abbonamento alla centrale del radiotaxi. Oppure, l’altra opzione sarebbe un lieve sovrapprezzo, dell’ordine del 5%. Dipende dalle città”.

A guadagnarci, dunque, sarebbero un po’ tutti:Noi ampliamo la pluralità di offerta di servizi al cliente, che ha più scelta, e i tassisti sarebbero agevolati e più garantiti dalla nostra intermediazione. Che non sarebbe esclusiva ma solo un’opportunità extra di prendere qualche corsa in più”.

Sullo sciopero e le confische, la numero uno italiana di Uber ha le idee chiare: “Noi cerchiamo di lavorare per far muovere la massimo le persone. Certo questo fermo dimostra che il settore è bloccato e l’unico a rimetterci in queste giornate è il consumatore. Per noi UberPop è un servizio di car pooling legittimo, come BlaBlaCar e altri. Le multe sono sbagliate e faremo tutto il possibile per educare le istituzioni in questo senso”.

LEGGI ANCHE

Salgono le confische contro gli autisti Uber

Che cos’è Uber

Come funziona il servizio Uber

Taxi contro Uber: in Europa dilaga la protesta

Uber: una panoramica del servizio 

Sciopero taxi Milano: tutti contro Uber, continua la protesta

Uber app: le polemiche in Italia