Con la dicitura “trapasso auto” s’intende un trasferimento di proprietà di un’auto o di una moto.

Tale trasferimento può avvenire in situazioni diverse:

  • Acquisto diretto dal proprietario: questo è il caso più frequente e comune e consiste nel tradizionale passaggio di proprietà di un veicolo, in seguito ad una vendita.
  • Eredità da un parente deceduto: in questo caso, non c’è un atto di vendita, ma il mezzo viene lasciato in eredità, da un parente scomparso.
  • Per donazione: in questo caso, il veicolo si ottiene grazie ad un’elargizione liberale.
  • Per assegnazione: il mezzo viene ricevuto, in base a quanto deciso da un giudice ed espresso in una precisa sentenza.

In qualsiasi modo si sia verificato, il trapasso deve essere certificato da un’eventuale atto di vendita e da un’adeguata registrazione presso i registri del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Il PRA provvederà, infatti, ad aggiornare la Carta di circolazione ed il Certificato di proprietà del veicolo.

photo credit: calciostreaming via photopin cc