Crisi o no, le code in agosto ci saranno sempre. L’Anas valuta che il 64% degli italiani in partenza per le vacanze userà l’automobile per spostarsi, anche se per distanze più brevi e periodi più corti. L’ente gestore della rete stradale e autostradale italiana ha diffuso una serie di consigli per evitare i problemi maggiori. E ha anche evidenziato le misure prese in merito; ad esempio l’impiego di 2.500 persone per la sorveglianza e il pronto intervento, oltre a più di duemila telecamere fisse e mobili e a centinaia di pannelli a messaggio variabile.

Nel servizio di SicurAuto.it, il portale dedicato alla sicurezza dell’automobilista, potete leggere a questo link quali sono i punti più critici della rete, oltre che trovare i contatti per avere informazioni utili sul cosiddetto “esodo”.

photo credit: Ylbert Durishti via photopin cc