La Toyota Yaris 2017 si rinnova profondamente, grazie a ben 900 nuovi componenti. Il secondo restyling della terza generazione della compatta asiatica, realizzato grazie ad un investimento di 90 milioni di euro, porta al debutto un nuovo design firmato dal Centro Stile ED2 di Nizza. Le novità si concentrano in particolar modo nella zona frontale a partire dai nuovi fari a LED, dalla calandra inedita e dai fendinebbia rivisti. Al posteriore arriva un portellone ridisegnato e gruppi ottici dal nuovo disegno, novità che contribuiscono ad una maggiore sensazione di dinamicità.

Toyota Yaris 2017, dimensioni

Le dimensioni della Toyota Yaris rimangono contenute, con una lunghezza massima di 3,95 metri. A bordo le novità si concentrano nella strumentazione con display TFT a colori da 4,2 pollici, proposto dall’allestimento Active (livello intermedio tra l’entry level Cool e il top di Gamma Lounge). Buona anche la capacità del baule, con un vano di carico a partire da 286 litri in configurazione cinque posti.

Toyota Safety Sense di serie

Tra le tante novità in arrivo sulla nuova Yaris 2017 è la presenza di serie, su tutte le versioni, del Toyota Safety Sense. Il pacchetto di sicurezza include dotazioni come il sistema pre-collisione (PCS) con frenata assistita, abbaglianti automatici (AHB), avviso superamento Corsia (LDA) e il riconoscimento segnaletica stradale (RSA), quest’ultimo presente a partire dagli allestimenti Active.

Motorizzazioni

Passando alle motorizzazioni si potrà scegliere tra il tre cilindri benzina 1.0 VVT-I da 69 cavalli e 95 Nm di coppia o sul più potente 1.5 Dual VVT-IE a quattro cilindri da 155 cavalli e 136 Nm di coppia massima, in grado di raggiungere i 175 km/h. Passando alla Toyota Yaris Hybrid 2017, disponibile negli allestimenti Cool, Active, Style e Trend, l’unità ibrida garantisce consumi medi di soli 3,3 litri per 100 chilometri.