La nuova Toyota Prius, giunta alla sua quarta generazione, si presenta con livelli di efficienza senza precedenti, con emissioni di CO2 a partire da 70 g/km e consumi nel ciclo combinato a partire da 3,0 l/100 km.

La migliore espressione in termini di performance da parte di questa vettura dal 1997, anno in cui è stata lanciata sul mercato.

Numeri super per una vettura che si presenta con un sistema ibrido completamente rinnovato, un motore benzina dall’efficienza termica straordinaria, la prima applicazione della piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture) e un design altamente aerodinamico studiato per ridurre consumi ed emissioni.

E le prestazioni non ne risentono affatto: accelerazione 0-100 km/h in soli 10,6 secondi, ripresa da 80 a 120 km/h in 8,3 secondi. Un’esperienza di guida ancora più coinvolgente grazie all’eccezionale performance dinamica.

La nuova batteria al nichel-metallo idruro (NiMH) è stata resa più compatta e dotata di una densità energetica superiore, assicurando così una performance ulteriormente migliorata e un packaging semplicissimo da collocare al di sotto del sedile posteriore senza compromettere in alcun modo la capacità di carico.

Tutti questi miglioramenti vanno a sommarsi alla straordinaria reattività del pedale dell’accelerazione, dello sterzo e del sistema frenante che incrementano le performance dinamiche, regalando alla nuova Prius un tocco di sportività e un maggiore coinvolgimento durante la guida.