La pioniera dell’ibrido ci ha accompagnato, insieme a Toyota, all’edizione 2015 del Salone di Ginevra; sto parlando della nuova Toyota PRIUS+ 1.8 HYBRID E-CVT. Comoda e spaziosa offre un’esperienza di guida unica unendo performance e una straordinaria silenziosità con l’aggiunta di una maggiore autonomia elettrica in linea con una notevole riduzione dei livelli di consumi ed emissioni. Grazie alla possibilità di percorrere viaggi lunghi in modalità full hybrid con il nuovo PHEV Toyota, eliminando quell’ansia da autonomia limitata che a oggi caratterizza tutti i veicoli elettrici.

Ho avuto la fortuna di apprezzare quest’auto in un test drive molto suggestivo per la strade di Douvain, un paesino caratteristico della campagna francese. Guidando ho scoperto i punti di forza di questa vettura, giunta ormai alla sua terza generazione: sicuramente il design, arricchito di nuovi dettagli e da una silhouette che si concentra sulla massimizzazione dell’efficienza aerodinamica per migliorare l’economia dei consumi, la stabilità e la silenziosità.

Caratterizzata dalla forma trapezoidale la griglia inferiore è stata allargata e impreziosita dal rivestimento cromato e dalla tonalità argentata. La parte alta dei gruppi ottici è caratterizzata dalla finitura in Blue Smoke, elemento distintivo del nuovo PHV di Toyota dal resto della famiglia Prius. I profilo di Prius è raffinato ed elPer quanto riguarda le tonalità, ho scoperto che la gamma è di cinque colori esterni: Silver, Deep Grey, Pearl White, White e l’esclusivo True Blue, disponibile solo per il nuovo PHEV firmato Toyota.

Mi ha colpito molto il design interno è innovativo e spazioso. Nonostante il significativo incremento dell’autonomia EV, le dimensioni estremamente compatte della nuova batteria agli ioni di litio hanno consentito di mantenere praticamente inalterate le dimensioni del bagagliaio, che è davvero ampio e comodo, perfetto per le esigenze di una famiglia.

La “Display Zone” superiore è caratterizzata dell’Head-up Display e dal quadro strumenti centrale posizionato alla distanza ideale per poter controllare rapidamente le informazioni sul veicolo. Oltre all’indicatore di velocità e ai contatori tradizionali, la strumentazione a LED incorpora anche il display del Touch Tracer e un Monitor ECO Drive Support con ulteriori contenuti e funzionalità.

La “Command Zone” inferiore è invece caratterizzata dall’esclusiva costruzione asimmetrica, che oltre a posizionare la leva del cambio “Fly by Wire” vicino possibile al guidatore, va anche a creare un funzionale vano portaoggetti sottostante. Questa area circonda il display Toyota Touch full colour, con i controlli del sistema audio e le funzionalità del navigatore comodamente a portata di chi guida.

Publiredazionale