Toyota si è schierata al fianco dei comuni di Perugia e Assisi per incentivare e promuovere la mobilità sostenibile in città.

Consegnata una Toyota Prius Plug-in

Le due municipalità, da sempre attente allo sviluppo di una mobilità urbana innovativa e rispettosa dell’ambiente e della qualità della vita, nel loro intento d’incentivare l’impiego di veicoli a basso impatto ambientale attraverso l’ingresso gratuito alle ZTL e alle strisce blu per i veicoli elettrici ed ibridi all’interno dei loro territori, hanno ricevuto l’appoggio di Toyota, che ha consegnato una Prius Plug-in, auto ibrida ricaricabile, alla presenza dei Sindaci di Perugia ed Assisi. L’auto è stata ceduta in comodato d’uso gratuito per sei mesi alle Amministrazioni delle due città.

Tecnologia ibrida, la risposta concreta

L’iniziativa rientra nell’ottica della promozione di una mobilità sostenibile ed ecologica. Nel corso degli anni Perugia si è distinta per le sue politiche di mobilità alternativa caratterizzate da innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale, nell’intento di rendere Perugia una città moderna: “Desidero ringraziare i Sindaci delle città di Perugia e Assisi per aver riconosciuto la valenza ecologica della tecnologia ibrida – ha dichiarato Patrizia Brunetti, responsabile delle Pubbliche Relazioni di Toyota Motor Italiaci troviamo infatti in un territorio ricco sotto l’aspetto culturale, storico e anche spirituale, e le amministrazioni locali hanno testimoniato negli ultimi anni la volontà di volerlo tutelare attraverso lungimiranti politiche di sostenibilità ambientale. Noi crediamo fortemente che la tecnologia ibrida sia una delle risposte più concrete alla necessità di una mobilità più efficiente e virtuosa e i risultati che abbiamo ottenuto in 18 anni, con oltre 7 milioni di auto ibride Toyota e Lexus vendute nel mondo, rafforzano la nostra convinzione che queste vetture porteranno vantaggi significativi alla riduzione delle emissioni di CO2 e Particolato”.