La Toyota ha dominato la scorsa stagione del WEC, impressionato a Le Mans, dove è stata frenata solamente da problemi tecnici nella corsa per la vittoria e si sta rituffando in una nuova avventura nel campionato del mondo rally con una Yaris tutto pepe. Così, giungono rumors dal Giappone, di presunti piani futuri per creare una variante supersportiva del “piccolo genio”.

La scelta sarebbe legata a doppio filo all’esordio nel WRC, previsto nel 2017, con la nuova generazione della Yaris. Infatti, partendo da questo presupposto il render della rivista giapponese Best Car mostra una variante al peperoncino dell’utilitaria delle Tre Ellissi.

Questa piccola bomba, secondo il sito Motoring.com.au dovrebbe essere spinta dal motore 2 litri turbo che equipaggia il SUV compatto NX, un’unità in grado di produrre 235 CV e 349 Nm. La trazione dovrebbe essere anteriore, mentre la trasmissione manuale a 6 rapporti. Certo, considerando la potenza in gioco, un differenziale anteriore sarebbe auspicabile, ma alla Toyota sapranno sicuramente come sfruttare al meglio i tanti cavalli a disposizione.

Le varie Ford Fiesta ST, Opel Corsa OPC, Peugeot 208 GTI e Renault Clio RS sono avvisate, potrebbero avere una nuova concorrente dagli occhi a mandorla da sfidare nel mercato delle utilitarie ad alte prestazioni, una vettura che dovrebbe avere nel suo DNA parte dei geni dell’auto da corsa in procinto di debuttare nei rally nel 2017, un po’ come è avvenuto per la versione cattiva della Volkswagen Polo: la R WRC.

Chiaramente, si tratta di rumors, di notizie che provengono da molto lontano, e che sono in attesa di conferme ufficiali, ma è stimolante vedere come la Toyota stia conferendo un’immagine sportiva alla sua gamma che, oltre all’attenzione per l’ambiente, non rinnega la sua tradizione sportiva con cui ha regalato agli appassionati delle auto indimenticabili dalla Celica che trionfò nel mondiale rally alla cattivissima Supra, fino ad arrivare alla divertentissima GT86 dei giorni nostri.