La Toro Rosso vuole il sesto posto nella classifica dei costruttori di Formula 1.

Le ultime due gare in Belgio e in Italia hanno rinfrescato le ambizioni della squadra di Faenza che può puntare su un team sportivo e su un team tecnico in forte ascesa.La Toro Rosso è la ex Minardi e qualcuno usa ancora il nome di questa vecchia casata per descriverla.

La scuderia è a Faenza  ma i piloti di cui si serve in Formula 1 hanno un nome ed un’origine decisamente esotica.

La Toro Rosso può contare soprattutto su Jaime Alguersuari, ma è tornata a credere anche nel talento di Buemi.

Questo tandem ha saputo entrare nella top ten di Monza e da lì è iniziato il sogno di scalare anche la classifica costruttori.

In fondo Alguersuari è stato soltanto sfortunato in Belgio, dove alla prima curva utile è stato speronato dall’esordiente Bruno Senna. A Monza, invece, è arrivato settimo.

Buemi, dal canto suo, nell’appuntamento italiano è stato il decimo.

Grazie ai loro successi, la Sauber è sempre più vicina. A Singapore i sei punti di distanza dal team svizzero potrebbero essere colmati.

I manager spiegano che l’entusiasmo c’è e con esso potrebbero finalmente arrivare anche i risultati.