Per la Toro Rosso l’esperienza in Bahrain si può considerare “archiviata”, da dimenticare visto che la squadra faentina si è persa durante la corsa nonostante siano tutti rimasti impressionati dalle prestazioni di sabato di Ricciardo. 

Ricciardo in fase di qualificazioni è andato quasi oltre le attese ma la gara è stata un’altra storia. Una prestazione che dire deludente è poco. Un po’ com’era successo in Cina, la STR7 non ha saputo esprimere la potenza verificata in altri frangenti.

In fondo Ricciardo sapeva come comportarsi in pista e non ci è riuscito. Aveva dichiarato di dover fare attenzione ma di dover spingere sull’acceleratore per non rischiare di restare indietro. Invece è finito nelle retrovie. Anche Vergne ha fatto meglio di lui.

I due non hanno comunque trovato il ritmo giusto. La pausa di tre settimane che ci sarà adesso, servirà a rimettere le cose a posto.  I test del Mugello dovrebbero essere illuminanti per la squadra faentina. Da Vergne sono anche arrivati i complimenti al connazionale Grosjean che è salito sul podio insieme a Raikkonen e Vettel.

Ecco invece la dichiarazione in sintesi di Ricciardo:

E’ bastato un giro per cambiare totalmente la storia della mia gara. Sono andato fuori traiettoria in partenza e non era l’ideale per il grip, ho perso posizioni e poi ho pure avuto danni all’ala anteriore, che ha peggiorato le cose.