E’ stato a lungo uno degli show più seguiti nel Regno Unito, forse al mondo, sicuramente il più seguito per quanto concerne l’automobilismo: stiamo parlando di Top Gear UK ai tempi del grandissimo conduttore televisivo Jeremy Clarkson allontanato dalla BBC per aver rifilato un pugno ad uno dei produttori televisivi del programma motoristico.

Il licenziamento, in tronco, di Jeremy Clarkson, se pur giusto è stato un errore secondo l’ex numero uno della BBC, Mark Thompson. Il conduttore faceva breccia nei cuori e nelle menti del pubblico che seguiva da casa lo spettacolo. E’ anche grazie a Clarkson che Top Gear UK è sempre stato uno degli show di intrattenimento di settore più seguiti al mondo, sia all’interno della Gran Bretagna, sia al di fuori. L’Italia stessa era grande fruitrice dello show britannico. Il suo stile dissacrante, a volte un po’ folle e fuori dagli schemi era ciò che più piaceva agli spettatori e da quando Clarkson non c’è più gli ascolti, seppur alti, non sono più a quel livello.

L’addio del conduttore, seguito dai suoi due fedelissimi e storici colleghi, James May e Richard Hammond, ha aperto la strada al post Clarkson. La BBC ha dato la conduzione in mano a Top Gear UK ad un nuovo cast condotto da Chris Evans ma la nuova stagione sarà portata avanti da Matt LeBlanc dopo l’addio di Evans. Un susseguirsi di conduttori che non riescono a piacere come Clarkson. L’unico conduttore che piace davvero al pubblico britannico, e non solo. Infatti, Amazon in autunno inizierà le riprese di una nuova serie The Grand Tour, il nuovo show che verrà condotto, guarda a caso, dal trio Clarkson, Hammond e May.