La BBC è in cerca di un nuovo conduttore per Top Gear, una delle trasmissione più viste e, in questo periodo, una delle più discusse al mondo. Il re di questo programma, Jeremy Clarkson, è ormai uscito di scena, considerato troppo focoso, sopra le righe e, secondo alcuni, antieducativo. La trasmissione di motori ha dovuto far fronte anche alle dimissioni dei due co-conduttori del programma, dimostrando solidarietà nei confronti di Clarkson, ma adesso la BBC deve ripartire da zero e scegliere chi siederà sul trono di Top Gear.

Sui social network, sui giornali e nei siti di informazione britannici, impazza il “toto TopGear”, nel tentativo di dare un volto al nuovo presentatore di uno dei programmi più famosi e visti a livello internazionale. Secondo le ultime indiscrezioni, il programma inglese vuole portare una ventata d’aria fresca ed è per questo che la BBC ha pensato, sempre secondo i rumors, ad una figura femminile per distaccarsi completamente dal predecessore.

I fan del programma hanno ancora nei loro cuori Jeremy Clarkson ma devono arrendersi all’idea che il gigante di Doncaster non sarà più presente in trasmissione. La BBC ha come obiettivo quello di creare, sulle basi del classico Top Gear, un nuovo format, più politicamente corretto, più ampio e più educativo, come la televisione pubblica britannica vuole. Per questo alla conduzione del programma ci sarà una donna, nello specifico la favorita sembra essere Jodie Kidd.

La modella e presentatrice siederà, probabilmente, sul trono di Top Gear per riscattare il programma e per sciogliere qualsiasi tipo di pregiudizio sul binomio donne e motori. La domanda che dovrà porsi la BBC è: il pubblico come prenderà questa decisione? Riuscirà Jodie Kidd a parlare, in maniera credibile, di motori? A quanto pare si, perché Jodie Kidd presenta già un programma di auto, chiamato: “The Classic Car Show”. Il vero cruccio, sarà convincere i 5 milioni di telespettatori britannici e i 300 milioni a livello internazionale che hanno amato Jeremy Clarkson.

Per quanto concerne la co-conduzione del programma, i nomi caldi sono: Guy Martin, pilota di moto, famoso per il documentario “Closer to the Edge” sulle gare motociclistiche Tourist Trophy dell’isola di Man e Will Mellor, specializzato in serie televisive per la BBC.