Il nuovo Calendario Pirelli sta arrivando. Il 18 novembre a Milano si alzerà il sipario su The Cal 2015, la nuova edizione del calendario più famoso del mondo. In prima fila ci sarà anche Leonardo.it, infatti tra i tre influencer invitati per vivere il lancio il prima persona (rullino i tampuri e squillino le trombe) ci sarò anche io. Se volete sapere chi sono gli altri due ospiti del #TheCalExperience cliccate qui (ne vale la pena).

Detto questo mi sembra giusto passare i giorni che ci separano dalla grande notte con alcune chicche davvero curiose. Buttando l’occhio sul web ho scoperto cose davvero incredibili sul calendario Pirelli.

Le 10 cose da sapere del Calendario Pirelli

1) Il calendario Pirelli è senza fini commerciali. Infatti viene stampato in numero limitato e regalato ad una stretta elite di persone.

2) Il Calendario Pirelli è nato da un’idea di Derek Forsyth negli anni ’60. Forsyth, a quei tempi responsabile dell’Ufficio Pubblicità, decise di abbandonare i tanti gadget che la Pirelli regalava per concentrare il budget su un calendario.

3) Il primo calendario fu del 1963 a cura del fotografo Terence Donovan. Dodici modelle con dodici prodotti Pirelli più venduti in dodici diverse aree di esportazione. Non è considerato però edizione ufficiale.

4) Nel calendario del 1970 i mesi non sono stampati sulle immagini, ma attaccati alle ultime quattro pagine (e si potevano strappare via facilmente).

5) Il Calendario Pirelli non venne pubblicato tra il 1975 e il 1983 a causa della recessione economica mondiale.

6) Il calendario del 1984 veniva regalato a chi comprava due pneumatici. In pratica per la prima volta fu a disposizione del grande pubblico.

7) La modella più fotografata è Isabeli Fontana, presente su ben 8 edizioni.

8) Curiosa la scelta del 2014: per festeggiare i 50 anni di The Cal la Pirelli ha pubblicato una versione censurata nel 1986 di Helmut Newton.

9) Nel 2013 niente nudo. Infatti gli scatti dello straordinario Steve McCurry erano dedicati al sociale.

10) Forse qualcuno di voi non sa che ben 3 donne hanno firmato gli scatti del calendario Pirelli: Sarah Moon (1972), Annie Leibovitz (2000) e Inez van Lamsweerde (2007).

Questo è tutto. Ma non perdete di vista thecalexperience.com. Ne vedrete delle belle.