Il pilota finlandese Raikkonen è tornato in Formula 1 dopo una breve parentesi sulle piste da rally e ha stretto un accordo con la Lotus Renault. In questi giorni sono stati fatti i primi test sulla vettura. La prima cosa da capire è se la prossima monoposto della Lotus-Renault sarà migliorata rispetto allo scorso campionato, ma i test servono anche a capire quanto tempo ci vorrà a Raikkonen per ritrovare il feeling con una vettura da Formula 1.

Il pilota, a scanso di equivoci, continua a ripetere che gli servirà del tempo. Da quando ha firmato il contratto con la Renault non ha fatto che ripeter questo mantra. Il fatto è che manca dalle piste della F1 dal 2009 e occorre un periodo di training per riprendere i “fondamentali della guida”, così li chiama.

Dovrà ritrovare il tocco per la frenata e l’inserimento in curva, abilità che ha studiato per anni sui circuiti e che ha dimenticato per due anni e mezzo. Il ritorno effettivo c’è stato nella sessione di test di Valencia.

Raikkonen si è messo alla guida di una Renault R30, un modello che ha già due anni, ma che ha subito un restyling nelle linee grazie all’imprinting Lotus. Le gomme adottate sono quelle Pirelli, come da regolamento.