Il famoso ente  indipendente, EuroNCAP, che lavora nell’ambito della sicurezza delle case automobilistiche ha recentemente declassato l’Audi TT, uno dei modelli più ambiti dell’azienda tedesca. Tra le vittime illustri c’è anche la nuova Fiat 500 X, che nei test ha ottenuto 4 stelle.

Il SUV compatto targato Fiat non è riuscito a conquistare le prestigiose 5 stelle EuroNCAP ma può comunque ritenersi soddisfatta del giudizio finale, considerando anche la severità dei test. Nello specifico la Fiat 500 X ha conquistato l’ 86% ( sufficienza raggiungibile a quota 80) per la protezione adulti e un 85% (la sufficienza si attesta al raggiungimento del 75%) per la protezione dei  bambini. Inoltre ha conquistato un buon 74% (quota 65 per la sufficienza) per l’urto con pedone. Un piccolo passo falso invece nei sistemi di sicurezza, dove la 500 X ha conquistato solo un 64% (quota 70% per ottenere la sufficienza).

Durante le prove con il manichino, infatti, i tecnici hanno potuto constatare una buona resistenza sia all’urto frontale, sia a quello laterale. Le carenze di Fiat 500 X si fanno vedere sul test relativo alla protezione dei pedoni, dove viene evidenziata una scarsa protezione, soprattutto sul parabrezza e sui montanti anteriori. Il punteggio per l’automobile italiana crolla nel momento in cui l’attenzione dell’ente europeo si sposta sui sistemi elettronici di sicurezza, che pur essendoci, sono disponibili soltanto come optional.

Anche la Mazda 2 ha conquistato 4 stelle nei test EuroNCAP. La giapponese ha ottenuto un punteggio minore per quanto concerne la protezione dei bambini ma supera la 500 X nel punteggio relativo all’urto coi pedoni. A dimostrare che le 5 stelle nei crash test non sono un miraggio, ci hanno pensato la Suzuki Vitara, segnando un ottimo punteggio nella protezione degli adulti, e la Renault Espace, anch’essa promossa a pieni voti.