Iniziano nel segno di Sebastian Vettel i test di Jerez, primo assaggio di F1 stagionale. Il tedesco della Ferrari ha chiuso la prima giornata con il tempo di 1’22”620 mettendosi dietro tutti piloti, persino Rosberg a bordo della Mercedes W06 Hybrid.

Evidentemente, la Ferrari SF15-T è nata bene, o perlomeno ha mosso i primi passi senza le esitazioni del passato. Certo, a dire il vero l’altro tedesco, quello della Stella a Tre punte, ha completato quasi 2 gran premi, 157 giri per la precisione, ma anche i 60 giri di Vettel rappresentano un buon inizio per i tifosi del Cavallino Rampante.

La vera sorpresa di giornata è stata la Sauber C34 di Marcus Ericsson, che si è aggiudicato il secondo posto di giornata con il tempo di 1’22”777, piazzandosi davanti a Rosberg (1’23”106).

Male la McLaren, con la MP4-30 di Alonso che non è riuscita a compiere più di 6 giri, con una modesta prestazione cronometrica: 1’40”738. Ma non c’è da meravigliarsi se si considerano le difficoltà accorse a tutti i team all’inizio della passata stagione.