La Tesla Model 3 è pronta ad arrivare sulle strade. Il primo esemplare di serie è stato prodotto nello stabilimento californiano di Freemont. Già ordinata da 400.000 clienti, le prime consegne della nuova Model 3 partiranno dal 28 luglio mentre per la commercializzazione in Europa si dovrà attendere la metà del 2018. Accreditata di un’autonomia a partire da 350 chilometri, a seconda della batteria montata, la berlina californiana offrirà un abitacolo capace di accogliere cinque persone.

Presentata come il modello entry level della gamma a zero emissioni, la nuova Tesla Model 3 sarà venduta negli Stati Uniti a circa 35.000 dollari, mentre nel Vecchio Continente la cifra necessaria sarà di circa 40.000 euro. A fronte di queste cifre, l’ultima creazione dell’azienda fondata da Elon Musk punta a far concorrenza a modelli con alimentazione tradizionale. Non per niente lo stabilimento californiano sarà in grado di produrre 5.000 unità a settimana entro la fine dell’anno.

Se fino ad oggi l’azienda americana si era cimentata in produzioni con numeri contenuti, nel 2016 la produzione si era fermata a 86.000 veicoli, con l’arrivo della Model 3 dovrà dimostrare di essere un costruttore automobilistico di massa a tutti gli effetti. Visto il grande successo nella fase di pre-ordine, con 400.000 clienti che hanno pagato 1.000 dollari o 1.000 euro per prenotare la vettura, le aspettative sulla novità firmata Tesla sono molte alte. Al suo successo contribuirà anche la rete di ricarica Supercharged, in fase di ampliamento anche in Italia.