Tre sessioni di prove libere e una sessione di qualificazioni. Sulla griglia di partenza, alla fine ci sono Webber in prima posizione, seguito da Hamilton, Vettel e Alonso. Ma le prove libere prima della sessione di qualificazione avevano fatto pensare ad una nuova pole della Ferrari.

Alonso è partito veramente forte, un po’ per far paura agli avversari, un po’ per dimostrare che Silverstone non è stata questione di fortuna ma è stato definito il suo effettivo rientro in corsa.

Quindi è proprio Alonso che nella prima sessione di prove libere, fa segnare il giro più veloce, seguito dai due piloti Red Bull, Webber e Vettel. Quarto Massa e soltanto quinto Hamilton.

La seconda sessione di prove libere, invece, riporta in testa Webber, seguito da Alonso e da Vettel. Sempre al quarto posto Massa ma questa volta Hamilton finisce al settimo posto addirittura dietro ai due piloti Mercede, Schumacher e Rosberg, entrambi tedeschi e entrambi intenzionati a fare una gran corsa in casa.

Nella terza sessione s’impongono le Red Bull ed è il campione del mondo in carica a girare più forte di tutti. Vettel è primo con 1:30:916. Ad oltre un secondo di distanza di piazza Webber.

La Ferrari di Alonso riesce a guadagnare il terzo posto. Mentre Hamilton e Button tornano alla carica conquistando quarto e quinto posto.