Si chiama Techrules GT96 ed è la prima vera supercar cinese mai creata ed è stata presentata al Salone di Ginevra dello scorso marzo. La start up cinese Techrules, per realizzare questo magnifico esemplare di supercar, ha chiamato due esperti designer italiani, Giorgetto e Fabrizio Giugiaro (padre e filgio). L’azienda automobilistica cinese oltre ad affidarsi ai Giugiaro si è anche appoggiata ad un’altra azienda italiana, la L.M. Gianetti, una società altamente specializzata nella progettazione e produzione di supercar.

Grazie a questi due contatti italiani, Techrules è riuscita a creare l’auto che desiderava ed in più non avrà alcun compito di produzione poiché ha, di fatto, esternalizzato il “problema”. La start up cinese ha confermato che creerà 25 unità di Techrules GT96 all’anno.

La nuova supercar cinese, o forse sarebbe meglio dire italo-cinese, possiede sei motori elettrici, uno per ogni pneumatico anteriore e ben due per ogni pneumatico posteriore. Grazie a questi sei motori la nuova Techrules GT96 riesce ad arrivare alla strepitosa potenza di 1.030 CV e 6.372 Nm di coppia. L’accelerazione di questa supercar, da zero a 100 chilometri orari, è di 2,5 secondi e una velocità massima di 350 km/h. Per quanto concerne l’autonomia, la GT96 arriva sino a 2000 km.