Sylvain Barrier, pilota francese del team Bmw Motorrad Italia Superbike Team, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Lione. A comunicarlo è la squadra italiana della casa bavarese per cui corre il giovane rider transalpino. Barrier è stato coinvolto nel weekend in un incidente stradale mentre si trovava a bordo della propria auto nei dintorni di Lione, nella Francia meridionale. Ricevute immediatamente le cure necessarie, il ragazzo si trova al momento ricoverato presso l’Ospedale di Lione e resta in prognosi riservata. La causa e le circostanze dell’incidente restano ignote mentre le autorità competenti sono al lavoro per le necessarie verifiche.

Alcune testate parlano di un Barrier tenuto inizialmente in coma farmacologico e operato per diverse ore alla testa nel tentativo di ridurre gli ematomi causati dal trauma. In attesa di un ulteriore e più preciso bollettino medico, non vengono rilasciate dichiarazioni ufficiali. Il Bmw Motorrad Italia Superbike Team ha espresso la sua “vicinanza ai familiari e agli amici di Sylvain in questi difficili momenti di apprensione“. Il fatto che la notizia sia stata resa nota solo oggi attraverso una brevissima nota fa temere il peggio. A dare segni di speranza ci pensa James Toseland, amico e manager del pilota francese, che ha twittato poche ore fa questo messaggio: “Sappiate solo che Sylvain Barrier è uscito dal coma ma è ancora in terapia intensiva. Incrociamo le dita! Grazie per i pensieri di tutti voi”.

Il talentuoso pilota, campione del mondo in carica della categoria SuperStock 1000, aveva saltato il primo round del Mondiale a Phillip Island per una caduta nelle prove e conseguente frattura composta del bacino. Il rientro in gara sarebbe dovuto avvenire nel secondo round, in programma il 13 aprile ad Aragon. Tutta la redazione di Leonardo.it si augura di ricevere presto buone notizie sulle condizioni di Sylvain e di vederlo presto tornare in pista.

LEGGI ANCHE

SBK classifica 2014: Guintoli e Aprilia volano in testa

SBK Phillip Island 2014: Suzuki torna a vincere

SBK 2014: boom di presenze nel Mondiale 

SBK Jerez 2013: Tom Sykes è campione del mondo