Nella seconda sessione di test a Barcellona Montmelò, Vettel fa la differenza. Non a caso il pilota della Red Bull è il più giovane bicampione del mondo della storia della Formula 1. 

Sebastian Vettel, con la nuova Red Bull, è deciso a strappare anche quest’anno qualsiasi record a sua disposizione tanto che nemmeno nella sessione di test di Barcellona riesce a stare con le mani in mano.

Dopo la sessione mattutina è il più veloce anche se attaccati a lui ci sono Hulkenberg ed Hamilton. E la Ferrari? Alonso è riuscito ad ottenere un interessante quinto posto precedendo di poco un altro tedesco: Michael Schumacher.

I test di Barcellona si sono aperti con la presentazione della Mercedes W03 di cui erano girate in questi giorni delle foto rubate durante le prove “in gran segreto” effettuate sulla pista di Silverstone. Qualcuno ha anche pensato maliziosamente che la Mercedes volesse tenere nascosta una vettura rivoluzionaria.

Il primo scettico a riguardo è stato proprio il capotecnico della Red Bull, convinto che nella sua scuderia ci sia ancora una volta la macchina più veloce. Finora i risultati gli danno ragione.

Schumacher che ha trovato tempo di elogiare lo sforzo fatto dal suo team di ingegneri, è poi sceso in pista con la vecchia monoposto arrivando alle spalle di Alonso che ha fatto fermare il cronometro sul 1’24”100 dopo 37 giri.