La Suzuki GSX250R è la nuova arrivata nella Casa nipponica, una sportiva che completa una gamma già ben rifornita. Si tratta di un modello facile da guidare e alla portata di tutti, una sorta di democratizzazione della moto, l’ideale per chi intraprende un primo approccio nel mondo GSX, a partire dai neopatentati. Esteticamente non è lontana dalla sorelle maggiori, ben più potenti, infatti è ad esse che la GSX250R si ispira. Il primo incontro con lei lo abbiamo avuto allo scorso EICMA del mese di novembre, quando abbiamo potuto ammirare le sue linee sinuose da vera mangia strada. Adesso la Suzuki GSX250R arriva nelle concessionarie con l’etichetta di più sportiva tra le due ruote di piccola cilindrata.

Il design della Suzuki GSX250R

Suzuki GSX250R

Come abbiamo anticipato nelle poche righe precedente, il design della Suzuki GSX250R è volutamente ispirato alle GSX di più grande potenza e cilindrata, quindi ecco che compaiono dettagli come: un cupolino grintoso, una carenatura filante e una coda slanciata, freni con dischi a margherita, inediti cerchi in lega a 10 razze da 17 pollici, luce posteriore a LED e le frecce bianche. Le dimensioni sono contenute e questa è una scelta fatta per agevolare coloro che non hanno molto esperienza o per coloro che sono stati tanto tempo lontano dal mondo delle due ruote. La sella è alta 790 mm e permette di appoggiare saldamente i piedi a terra e di gestire facilmente i 181 kg di peso. I semi manubri hanno un’angolazione ideale e assicurano un perfetto controllo senza affaticare mai le braccia. Questa modo è stata concepita anche per ospitare un passeggero.

Il motore

La  Suzuki GSX250R monta un motore bicilindrico da 248 cc, che rispetta i limiti della normativa Euro 4. Le sue prestazioni sono da prima della classe, un grande mix tra velocità e divertimento puro. Il merito è di un’erogazione piena e regolare, specie ai bassi e ai medi regimi. Le risposte all’acceleratore sono sempre pronte, soprattutto tra i 20 e i 90 km/h, nella fascia di utilizzo più importante quando si viaggia su strada. La potenza massima è di 18,4 kW (25 cv) a 8.000 giri e il picco di coppia è di 23,4 Nm a 6.500 giri, mentre il consumo medio dichiarato è di appena 32,5 km/l. Il suo è un serbatoio da 15 litri, che garantisce un’autonomia di 480 chilometri.

Prezzo e colore livrea

Suzuki GSX250R Blue

Per coloro che amano le tinte scure, può optare per un classico nero proposto in listino a 5.340 euro. Chi invece ha la passione per le corse può emulare i piloti ufficiali del Team Ecstar e acquistare la GSX250R in versione Blue GP, con grafiche ispirate alla GSX-RR guidata da Iannone e Rins. In questo caso il prezzo è di  5.450 euro.