La nuova Suzuki GSX-S750 ABS è pronta a debuttare nelle concessionarie italiane. L’inedita naked media giapponese sarà disponibile a partire dal mese di marzo in abbinamento alle colorazioni rosso perlato, blu/nero e nero opaco. Ispirata stilisticamente alla GSX-S1000, la nuova Suzuki GSX-S750 ABS conquista per la forma del faro e del cupolino dove dietro si nasconde la strumentazione LCD condivisa con la sorella più grande. La motorizzazione quattro cilindri deriva dall’unità montata sulla Suzuki GSX-R750 ed eroga una potenza massima di 114 cavalli con 81 Nm di coppia massima. Per avviare il motore basta sfiorare il pulsante dell’Easy Start System, mentre il Low RPM Assist mantiene il regime ideale al rilascio della frizione. Grazie nuovi iniettori a 10 fori e un basamento con finestrature che riducono le perdite per pompaggio, il quattro cilindri da 749 cc ha un consumo medio di 20,4 km/l nel ciclo WMTC e rispetta i limiti di omologazione Euro 4.

La scelta del blocco cilindri più verticale rispetto al modello attuale ha permesso la realizzazione di una ciclistica più agile e compatta che “lavora” insieme alle nuove sospensioni. All’avantreno troviamo una forcella KYB a steli rovesciati da 41 mm con foderi anodizzati color oro e impianto frenante Nissin ad attacco radiale con dischi flottanti a margherita da 310 mm.  Prodotto da Nissin anche l’ABS presente di serie e il controllo di trazione, regolabile su tre diverse modalità e completamente disattivabile. Passando alle coperture troviamo pneumatici radiali Bridgestone Battlax Hypersport S21 di ultima generazione, montati su leggeri cerchi in alluminio con cinque razze a Y, sviluppati appositamente per la Suzuki GSX-S750 ABS. Sul fronte del listino la nuova Suzuki GSX-S750 ABS è commercializzata a Euro 8.890 F.C. scegliendo le colorazioni osso perlato e blu/nero, mentre la optando per il nero opaco il prezzo sale sale a Euro 8.990 F.C.