Durante il Salone di Pechino, chiusosi mercoledì 29 aprile, Suzuki ha presentato due concept chiamati a delineare il prossimo futuro nel settore auto della Casa di Hamamatsu. Accanto all’attuale produzione, la berlina di segmento C Alivio e il futuristico SUV compatto iV-4 anticipano due modelli che vedranno la luce in veste definitiva nei prossimi mesi, rispettivamente entro il 2014 e il 2015.

Il concept Alivio rappresenta una berlina tre volumi di segmento C dalla linea ricercata e dinamica, frutto di un affinamento del progetto Authentics esposto al Salone di Shangai nel 2013. Caratterizzata dal passo lungo e dall’assetto ribassato, il design è plasmato attorno alle esigenze di un guidatore dinamico e sportivo, sfoggiando un’ alternanza di curve e linee tese che generano un insieme elegante. Le dimensioni caratteristiche della Alivio si riassumono in una lunghezza totale 4.545 millimetri, larghezza di 1.730 millimetri e altezza complessiva di 1.475 millimetri. Il propulsore a benzina 4 cilindri in linea da 1586 cm³ ha una distribuzione DOHC VVT a 16 valvole. Nello sviluppo del motore, l’attenzione dei tecnici si è rivolta nella ricerca del migliore processo di combustione e nella riduzione degli attriti interni, al fine di ottenere contestualmente performance e consumi contenuti. In quest’ottica viene utilizzato un nuovo cambio automatico a sei rapporti, leggero e compatto.

Il concept iV-4 è invece un crossover compatto dallo stile giovane e distintivo già anticipato allo scorso Salone di Francoforte. Contraddistinto da dimensioni contenute ed equilibrate, mostra un frontale che reinterpreta i tratti distintivi a 5 elementi verticali dell’attuale produzione dei celebri fuoristrada Suzuki, non rinunciando ad alcuni accenti futuristici sui quali spicca la ricercata griglia anteriore illuminata. Il concept riassume la migliore tecnologia della casa giapponese che ha contribuito ad affermarsi nel settore dei fuoristrada, a cominciare dall’adozione dello “step 2” del sistema 4WD Allgrip che mira a fondere la praticità di una Sport Utility Wagon di dimensioni contenute con prestazioni e qualità dinamiche notevoli

La produzione di entrambi i due nuovi concept avverrà in Cina attraverso la Joint Venture Chongqing Changan Suzuki Automobile con l’obiettivo di imporsi in due segmenti fortemente strategici nel mercato domestico.

LEGGI ANCHE

Suzuki S-Cross, una prova che convince

Suzuki Kizashi: prezzo, foto e caratteristiche tecniche

Nuova Suzuki Celerio: la compatta al Salone di Ginevra

Suzuki V-Strom 1000 ABS 2014: 10 motivi per cui sceglierla