La prima edizione di Suzuki Bolzano Passion Gala, l’esibizione di pattinaggio artistico che si è svolta venerdì 4 gennaio nel capoluogo altoatesino è stata una serata di sport, musica e spettacolo, per tutto il pubblico giunto sugli spalti del Palaonda di Bolzano. Ovviamente tra le protagonista non poteva mancare Carolina Kostner, una tra le più grandi stelle della specialità a livello mondiale e Brand Ambassador della Casa di Hamamatsu. La manifestazione si è svolta seguendo il motto “Pattiniamo assieme verso il sorriso” e parte dell’incasso è stato devoluto in beneficenza a favore degli Operatori del Sorriso della Croce Rossa Italiana.

Carolina Kostner è anche la padrona di casa, essendo bolzanina di nascita e con la sua esibizione ha infiammato il pubblico sugli spalti. La campionessa del mondo del 2012 è entrata in scena su un Suzuki JIMNY Kinetic Yellow sulle note elettrizzate di una musica Dub Step, dopodiché si è quindi esibita con la colonna sonora della Danza della Fata Confetto, tratta da Lo Schiaccianoci di Tchaikovsky, strappando applausi a scena aperta. Sono state omaggiate a dovere anche le esibizioni di Daniel Grassl, che ha recentemente trionfato ai Campionati Italiani di Trento, e le coppie composte da Nicole Della Monica e Matteo Guarise e da Anna Cappellini e Luca Lanotte. Il Palaonda ha visto esibirsi oltre agli atleti italiani, anche tantissime star internazionali, come Evgenija Medvedeva, due volte vice campionessa olimpica e due volte campionessa mondiale nel singolo femminile, Jeremy Abbott, bronzo alle olimpiadi di Soci e 2 bronzi nei campionati dei quattro continenti nel singolo maschile e la coppia formata da Evgenia Tarasova e Vladimir Morozov, campioni olimpici Team Event e vice campioni mondiali coppia.

Oltre ai grandi artisti del ghiaccio, hanno preso la scena anche le vetture di Hamamatsu, come la Suzuki JIMNY e il Suzuki Vitara. Il primo è un fuoristrada pensato per i professionisti e adotta il sistema ALLGRIP PRO, che permette di passare in breve tempo dalle due alle quattro ruote motrici e di inserire anche le marce ridotte. Il suo telaio a traliccio, le sospensioni ad assale rigido, l’evoluto controllo della trazione LSD e il peso limitato, rendono Suzuki JIMNY inarrestabile. Il secondo è invece un SUV compatto provvisto di trazione integrale a controllo elettronico ALLGRIP SELECT, come l’ammiraglia S-CROSS. Attraverso un pratico comando sulla consolle centrale, il pilota può scegliere tra quattro modalità (Auto, Sport, Snow e Lock), in funzione del tipo di fondo che deve affrontare e delle condizioni meteo.

Non è un caso che l’azienda giapponese sia divenuta Title Sponsor del Suzuki Bolzano Passion Gala, anzi è solo l’ultima prova dell’impegno di Suzuki nel mondo dello sport, che in questo periodo si esprime anche attraverso la seconda edizione del progetto “Suzuki è sport”, di cui è testimonial anche la stessa Carolina Kostner. Questa campagna web, che si protrarrà fino al prossimo 27 gennaio, mette in palio 40.000 Euro a favore delle associazioni sportive dilettantistiche affiliate a Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG), Federazione Ciclistica Italiana (FCI), Federazione Italiana Canottaggio (FIC), Federazione Motociclistica Italiana (FMI). A dividersi l’importo saranno le ASD che raccoglieranno più “like” attraverso il sito dedicato e le attività social dei loro sostenitori.