La nuova Subaru WRX prende forma al Salone di Detroit con le versioni WRX e WRX STI MY18 per il mercato americano.

A livello estetico la fascia anteriore è stata ridisegnata per un aspetto più sportivo, sottolineato da fari a LED rivisti e un design con una calandra più pronunciata e una grande apertura nella parte inferiore della griglia. La Subaru WRX si avvale di un nuovo design con cerchi in alluminio da 18 pollici, di serie per le versioni top di gamma, mentre la Subaru WRX STI dispone per la prima volta di pneumatici da 19 pollici e cerchi in lega di alluminio. Internamente ci sono nuovi materiali come le piccole parti nere per i pannelli delle portiere mentre a seconda dell’allestimento sono di serie o in opzione i sedili anteriori Recaro con regolazioni elettriche. Il nuovo display da 7″ per l’infotainment e da 5,9″ per i dati di bordo mentre l’abitacolo ospita sicurezza di colore rosso e i vetri delle portiere anteriori sono più spessi con l’obiettivo di ridurre i rumori indesiderati e le vibrazioni.

Confermato il propulsore boxer da 2.0 litri 268 CV sulla “vecchia” Subaru WRX, mentre sulla versioni STI spicca il 2.5 da 305 CV. Ridotto il peso con sospensioni ottimizzate e il servosterzo elettrico migliorato, la Subaru WRX STI monta 4 pneumatici 245/35 R19 e dispone di un impianto frenante Brembo con pinze dei freni verniciate di giallo. L’impianto comprende pinze monoblocco a 6 pistoncini nella parte anteriore, a 2 pistoncini nella parte posteriore e dischi forati. Il cambio nella trasmissione manuale a 6 marce di WRX si annuncia con minor attrito e con una migliore presa della frizione. Nuovi i settaggi delle sospensioni e del servosterzo elettrico e nuovi anche i sincronizzatori per il cambio manuale.

Il Driver’s Control Centre Differential della trazione integrale, che utilizzava in precedenza una combinazione di controllo meccanico ed elettronico a slittamento limitato, ora si basa interamente su un controllo elettronico e dispone di Active Torque Vectoring. La funzione Auto Vehicle Hold è di serie sui modelli dotati di EyeSight. L’AVH sostituisce l’Hill Holder e l’Hill Start Assist e permette, per esempio, di ridurre l’affaticamento del conducente trattenendo la macchina al semaforo. La visibilità notturna in curva è stata migliorata grazie allo Steering Responsive Head Lights, di serie sui modelli con fari a LED, che illumina automaticamente la strada da percorrere in risposta all’input del volante.