Molti piloti a fine carriera ed altri che da troppo tempo sono senza risultati positivi, si dovranno rimettere in gioco o meglio sulla piazza e trovare altri committenti disposti a credere in loro. In questi giorni i nomi attorno a cui ruota il mercato piloti sono quelli di Massa, Schumacher e Webber. 

Massa, visto che a differenza del suo compagno di squadra che guida con Vettel la classifica mondiale, ha ottenuto soltanto due punti che non contribuiscono a far emergere la Ferrari nella classifica costruttori, sarà costretto a trovarsi un’altra casacca.

Anche Domenicali ha detto che la svolta dovrà esserci almeno a Monaco e poi essere supportata da risultati positivi.

Anche Schumacher sembra arrivato alla frutta, la Mercedes ha creduto in lui per parecchio tempo e fino all’anno scorso il sette volte campione del mondo era riuscito anche a portare qualche buon risultato a casa. Questo invece sembra l’anno di Rosberg e in più Schumi non ha ancora trovato il feeling con la sua vettura.

Per sostituirlo sembra pronto Paul Di Resta che attualmente è un pilota “di riserva” della Mercedes ma sembra essere stato adocchiato anche da Maranello.

Nel 2012, poi finirà il contratto di Webber con la Red Bull che intende avvalersi dei giovani della Toro Rosso. Forse su Webber si farà un’eccezione e potrebbe firmare un altro anno. Hamilton, invece, dovrà rinegoziare la tariffa.