Non stiamo qui a parlare di determinismo automobilistico ma stavolta è proprio il caso di dire che il gran premio di Spa si sia deciso tutto in partenza, o meglio alla partenza, quando Grosjean ed Hamilton si sono agganciati per una ruota e sono finiti fuori pista con Alonso e Perez

Un incidente fragoroso quello che ha visto uscire di pista Grosjean, che ha sfiorato con la sua monoposto la testa di Alonso. Grande paura per il ferrarista ma gli accertamenti medici non hanno rivelato alcuna lesione. Paura ma soprattutto insoddisfazione in casa Ferrari.

Alonso ripartirà da Monza con un vantaggio risicato nei confronti del diretto inseguitore che adesso è Vettel. Il giovane tedesco è riuscito a salire sul secondo gradino del podio.

La dinamica dell’incidente, prima ancora di arrivare alla prima curva di Spa, è stato questo: Grosjean ha stretto verso il muro Hamilton e le loro monoposto si sono toccate. Grosjean ha prima speronato Perez e poi è letteralmente decollato sfiorando la testa di Alonso.

La Ferrari dello spagnolo, nel frattempo, è stata distrutta da un colpo di Hamilton. L’anglocaraibico, uscendo dall’abitacolo, ha immediatamente affrontato Grosjean.

Coinvolto nell’incidente anche Kobayashi che partiva dalla seconda posizione. Il giapponese è rimasto in gara ma non è riuscito ad andare oltre il tredicesimo posto.