Tutto procede bene a bordo di Maserati, impegnata nel tentativo di battere il record da New York-San Francisco. Le condizioni meteo sono quelle previste: onde di 4-5 metri, freddo polare e vento costante da nord ovest sui 30-35 nodi con punte di 38, 40. A 30 ore dalla partenza le raffiche non hanno mollato un attimo e il VOR 70 plana sulle onde a velocità pazzesche (toccati i 33 nodi).

Stiamo andando velocissimi, viaggiamo a 30 nodi – dice lo skipper Giovanni Soldini durante la breve telefonata di stamattina -.Anche oggi c’è una valanga di vento. Doveva diminuire ma per il momento se mai ha rinforzato. E’ tutto fradicio e molte delle nostre energie sono spese per tenere fuori l’acqua con secchio e spugna. Ma il morale è sempre altissimo”.  

Maserati ha già percorso quasi 1200 miglia dalla partenza e nelle prossime ore il vento dovrebbe calare. L’imbarcazione (nella foto tratta dal sito ufficiale maserati.soldini.it) deve percorrere le 13225 miglia che separano la Grande Mela dalla California in meno di 57 giorni, 3 ore e 2 minuti (record di Yves Parlier su Aquitaine Innovations).